guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. Voto domiciliare
  2. Traslazione feretro, ceneri, resti mortali
  3. Trascrizione atti di nascita formati all'estero
  4. Trascrizione atti di morte formati all'estero*
  5. Trascrizione atti di matrimonio formati all'estero
  6. Trascrizione adozione a seguito del provvedimento del Tribunale
  7. Tesserino regionale per l'esercizio venatorio *
  8. Tessera elettorale
  9. Separazione in Comune
  10. Riconciliazione tra comiugi separati
  11. Richiesta di assegnazione del numero civico
  12. Rettifica di generalità di cittadino straniero *
  13. Pubblicazioni di matrimonio
  14. Porto d'armi
  15. Passaporto mortuario (Paesi aderenti alla Convenzione di Berlino)
  16. Passaporto elettronico
  17. Modifica degli accordi
  18. Luce votiva (Cessazione o volturazione)
  19. Luce votiva (Attivazione)
  20. Licenza pesca tipo B - pesca sportiva o ricreativa
  21. Legalizzazione di fotografia *
  22. Io chiamo .... il comune risponde
  23. Esumazioni straordinarie*
  24. Esumazioni ordinarie*
  25. Estumulazioni straordinarie*
  26. Estumulazioni ordinarie*
  27. Estradizione in Paesi esteri di ceneri e resti mortali
  28. Estradizione cadavere (Paese non aderenti alla Convenzione di Berlino)
  29. Divorzio
  30. Dispersione delle ceneri*
  31. Dichiarazione sostitutiva di certificazione *
  32. Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (atto notorio)
  33. Dichiarazione di ospitalità in favore di cittadino extracomunitario *
  34. Dichiarazione di morte*
  35. Dichiarazione di morte*
  36. Dichiarazione Anticipata di Trattamento DAT
  37. Denuncia di nascita*
  38. Cremazione*
  39. Convivenza di fatto *
  40. Contrassegno per parcheggio disabili
  41. Concessione d'uso urna cineraria*
  42. Concessione d'uso ossari*
  43. Concessione d'uso loculi*
  44. Comunicazione cessione di fabbricato *
  45. Comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza di infortunio sul lavoro
  46. Colonia Felina *
  47. Cittadinanza Jure Sanguinis *
  48. Certificati anagrafici e di stato civile
  49. Carta d'identità' elettronica C.I.E *
  50. Cambio di residenza
  51. Autenticazione di firma per passaggi di proprieta' di beni mobili registrati *
  52. Autentica di firma *
  53. Autentica di copia ( copia conforme all'originale) *
  54. Attribuzione doppio cognome ai nuovi nati*
  55. Attestazione soggiorno permanente per cittadini comunitari *
  56. Attestazione regolarità soggiorno per cittadini comunitari *
  57. Annotazione permanente di voto assistito
  58. Anagrafe canina *
  59. Albo scrutatori seggio elettorale: iscrizione/cancellazione *
  60. Albo presidenti seggio elettorale: iscrizione/cancellazione *
  61. Affidamento delle ceneri*
  62. Acquisizione della cittadinanza italiana
  63. Accesso agli atti
  64. A.I.R.E.: anagrafe degli italiani residenti all'estero*
Voto domiciliare
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
E' la possibilità di esprimere il voto, presso l'abitazione in cui dimora l'elettore affetto da gravi infermità, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione.
Chi può richiederlo:
- Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’art. 26 della legge 104/1992;
- Gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall'abitazione in cui dimorano.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Gli elettori devono far pervenire una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano , unitamente alla certificazione medica che attesti la grave infermità o intrasportabilità. Il certificato medico deve essere rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'Asl.
Le richieste si devono presentare all'ufficio Elettorale del Comune.
Tempi:
Gli elettori devono far pervenire la richiesta in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione.
Documentazione rilasciata:
Attestazione di accoglimento della domanda per votare nel luogo di dimora .
Validità documentazione rilasciata: Consultazione elettorale in corso
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
presso:
Ufficio Elettorale Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
-Documento d’identità dell’elettore richiedente;

-Tessera Elettorale dell’elettore richiedente;

-Dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui si dimora;

-Certificato, rilasciato dal medico designato dai competenti organi dell'AUSL, in data non anteriore al 45° giorno prima del voto, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità con prognosi di almeno 60 giorni dalla data del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.
Riferimenti legislativi (Normativa):
- La Legge 7 maggio 2009, n. 46;

- Legge 27 gennaio 2006, n. 22.
Traslazione feretro, ceneri, resti mortali
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'estrazione del feretro dal luogo di inumazione o tumulazione per essere traslato presso altra tomba o loculo all'interno dello stesso cimitero o per trasferimento ad altro cimitero.
Chi può richiederlo: I familiari del defunto secondo tale ordine: coniuge, figli, genitori e quindi altri parenti in ordine di grado.
L'ex coniuge decade da tale priorità.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando richiesta presso l'Ufficio di Polizia mortuaria del comune - Via Avanzi 1 - Piano terra
Documentazione rilasciata: Autorizzazione alla traslazione
Validità documentazione rilasciata: Per il tempo necessario all'esecuzione del servizio.
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 16,00 cad. all'interno dello stesso cimitero; n. 3 marche da bollo per traslazione ad altro cimitero/comune.
Sono da prevedere inoltre i costi del servizio cimiteriale da corrispondere a S.a.ba.r. Servizi srl., concessionaria dei servizi cimiteriali del Comune di Luzzara (Delibera di Giunta Comunale n. 59/2011).
Traslazione feretro all'interno del cimitero
€ 121,00.
I costi potrebbero subire modifiche in base alla variazione dell'imposta del valore aggiunto (IVA)

Modalità per l'effettuazione dei pagamenti S.a.ba.r. servizi srl inoltrerà fattura direttamente al domicilio del richiedente il servizio
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1 -
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento comunale di Polizia mortuaria approvato con delibera di CC n. 50/2014 artt. 4 e 35
D.P.R. 285/1990
L.R. n. 19/2004
Trascrizione atti di nascita formati all'estero
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La trascrizione di atto di nascita formato all'estero è un atto che deve essere trasmesso al comune italiano di residenza o di iscrizione anagrafica all'A.I.R.E.
Chi può richiederlo: La richiesta di trascrizione di tale atto viene inoltrata dal Consolato italiano competente e da chiunque ne abbia interesse.
Ai sensi dell'art. 19 del DPR 396/00, i cittadini non italiani residenti in Italia possono richiedere la trascrizione di atti di stato civile formati all'estero che li riguardano, purchè adeguatamente tradotti e legalizzati (salvo che la norma disponga diversamente). Di tali atti, secondo le vigenti neorme, non è possibile ottenere certificazione ma solo copia integrale.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : E' necessario presentare la richiesta di trascrizione di atto di nascita formato all'estero, muniti di documento di identità e originale dell'atto tradotto e legalizzato (salvo che la norma disponga diversamente)
Spese a carico dell'utente: Nessun costo
Dove rivolgersi: All'Ufficio di Stato civile
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 12 D.Lgs 132/2014
L. 162/2014
Trascrizione atti di morte formati all'estero*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La trascrizione di atto di morte formato all'estero è un atto che deve essere trasmesso al comune italiano di residenza o di iscrizione anagrafica all'A.I.R.E.
Chi può richiederlo: La richiesta di trascrizione di tale atto viene inoltrata dal Consolato italiano competente e da chiunque ne abbia interesse.
Ai sensi dell'art. 19 del DPR 396/00, i cittadini non italiani residenti in Italia possono richiedere la trascrizione di atti di stato civile formati all'estero che li riguardano, purchè adeguatamente tradotti e legalizzati (salvo che la norma disponga diversamente). Di tali atti, secondo le vigenti norme, non è possibile ottenere certificazione ma solo copia integrale.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : E' necessario presentare la richiesta di trascrizione di atto di morte formato all'estero, muniti di documento di identità e originale dell'atto tradotto e legalizzato (salvo che la norma disponga diversamente)
Spese a carico dell'utente: Nessun costo
Dove rivolgersi: All'Ufficio di Stato civile
Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 396/2000
Trascrizione atti di matrimonio formati all'estero
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La trascrizione di atto di matrimonio formato all'estero è un atto che deve essere trasmesso al comune italiano di residenza o di iscrizione anagrafica all'A.I.R.E.
Chi può richiederlo: La richiesta di trascrizione di tale atto viene inoltrata dal Consolato italiano competente e da chiunque ne abbia interesse.
Ai sensi dell'art. 19 del DPR 396/00, i cittadini non italiani residenti in Italia possono richiedere la trascrizione di atti di stato civile formati all'estero che li riguardano, purchè adeguatamente tradotti e legalizzati (salvo che la norma disponga diversamente). Di tali atti, secondo le vigenti neorme, non è possibile ottenere certificazione ma solo copia integrale.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : E' necessario presentare la richiesta di trascrizione di atto di matrimonio formato all'estero, muniti di documento di identità e originale dell'atto tradotto e legalizzato (salvo che la norma disponga diversamente)
Spese a carico dell'utente: Nessun costo
Dove rivolgersi: All'Ufficio di Stato civile
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 12 D.Lgs 132/2014 e s.m.i.
L. 162/2014
Trascrizione adozione a seguito del provvedimento del Tribunale
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Il Comune provvede esclusivamente alla trascrizione e/o alle relative annotazioni dei provvedimenti provenienti dal Tribunale di adozioni NAZIONALI o INTERNAZIONALI che riguardano bambini italiani e bambini stranieri.
Chi può richiederlo: Il Comune provvede esclusivamente alla trascrizione e/o alle relative annotazioni dei provvedimenti provenienti dal Tribunale di adozioni NAZIONALI o INTERNAZIONALI che riguardano bambini italiani e bambini stranieri.
• L’adozione è consentita a coniugi uniti in matrimonio da almeno tre anni.
• L’età degli adottanti deve superare di almeno 18 anni e non più di 45 l’età dell’adottando.
• I coniugi con i requisiti di legge possono presentare domanda al Tribunale per i Minorenni.
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : La trascrizione si richiede all'ufficio di Stato Civile del Comune di residenza dei genitori a seguito del ricevimento del provvedimento del Tribunale per i minori.
Tempi: A seconda del rilascio della documentazione necessaria da parte del Tribunale per i minori
Spese a carico dell'utente: Per la trascrizione non ci sono costi
Riferimenti legislativi (Normativa): Codice Civile - Art. 231 e seguentiTitolo VII - Della Filiazione
Decreto Presidente dell Repubblica 396/2000 - Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'Ordinamento di Stato Civile
L. n. 218 del 31/05/1995 Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato.
L n. 184/1983
L. n. 149/2001
Documenti allegati
Tesserino regionale per l'esercizio venatorio *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Per esercitare l'attività venatoria è necessario essere muniti del tesserino regionale che viene rilasciato dal comune di residenza del cacciatore.
Il tesserino venatorio autorizza l'attività di caccia per una sola stagione ,consente l’esercizio della caccia negli A.T.C. (Ambiti Territoriali di Caccia) .
Il tesserino venatorio è valido su tutto il territorio nazionale.
Il cacciatore deve restituire il tesserino regionale di caccia al termine dell’esercizio dell’attività venatoria annuale e comunque non oltre il 31 marzo.
In caso di mancata riconsegna o di consegna di tesserino non integro e/o contraffatto, al cacciatore non potrà essere rilasciato il tesserino relativo alla stagione venatoria successiva e può incorrere in sanzioni.
In caso di smarrimento è necessaria apposita denuncia all’autorità di Pubblica Sicurezza, anch’essa va presentata inderogabilmente entro il 31 marzo.

N.B Le schede riepilogative “Caccia in deroga” vanno restituite a cura del cacciatore, solamente se compilate , al servizio territoriale Agricoltura Caccia e Pesca Via Gualerzi 40 – località Mancasale – Reggio Emilia.
Chi può richiederlo: I cacciatori residenti nel Comune di Luzzara
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Per il rilascio del tesserino occorre presentare all' URP una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con cui si attesta di essere in regola con il pagamento dei versamenti previsti e di aver adempiuto a tutti gli obblighi di legge .
E’ necessario utilizzare il modello di dichiarazione di seguito allegato.

Le richieste si possono presentare allo sportello URP oppure:

- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)

-al fax 0522 223 837

-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it ( se il dichiarante dispone di una personale casella di posta elettronica certificata)
- alla casella di posta elettronica:
urp @comune.luzzara.re.it
(con modulo e allegati con firma digitale oppure con scansione del modulo firmato e di un documento d’identità del richiedente) .

Il cacciatore prima di richiedere il tesserino venatorio deve comunicare al Servizio territoriale regionale di residenza l’opzione sulla forma di caccia prescelta con indicazione della scelta effettuata :
A : Vagante in zona Alpi (corrispondente alla caccia nei comprensori alpini)
B: Appostamento con uso di richiami ( corrispondenti alla caccia da appostamento fisso con l’uso di richiami vivi)
C: Insieme altre attività venatorie ( corrispondente alla caccia negli ATC)
In azienda venatoria ( corrispondente alla caccia esclusivamente in AV)

Il tesserino venatorio deve essere ritirato all’Urp dal cacciatore o da persona da lui delegata ( necessario presentare copia carta identita' del delegato e del cacciatore)

TESSERINO AGGIUNTIVO:
In caso di completamento del tesserino da parte del cacciatore prima della fine della stagione venatoria, può essere consegnato un tesserino aggiuntivo.
Si crea l’aggiuntivo quando nel tesserino originale rimangono da compilare al massimo 2 facciate per caccia vagante/appostamento o al massimo 1 facciata per caccia di selezione.
Il cacciatore dovrà avere con sé entrambi i tesserini, originale e aggiuntivo, da restituire assieme al termine della stagione venatoria e comunque non oltre il 31 marzo.
Documentazione rilasciata: Tesserino per l'esercizio venatorio
Validità documentazione rilasciata: Valido per la stagione venatoria in corso
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra)
nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Modulo di richiesta del tesserino venatorio ;
-Licenza di porto d’armi per uso caccia in corso di validità;
-Versamento annuale della tassa di concessione governativa di porto di fucile ad uso caccia (art. 24, comma 1°, della legge 157/92) in corso di validità;
- Versamento delle quote assicurative (art. 12, comma 8°, della legge 157/92) in corso di validità
Se l’esercizio della caccia è svolto in ATC/CA l’interessato deve inoltre presentare :
- Versamento della tassa di concessione regionale per l’abilitazone all’esercizio venatorio sul c/c postale n. 116400 intestato alla Regione Emilia-Romagna – tasse concessioni regionali in corso di validità
- Versamento della quota d’iscrizione agli ATC/CA;
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge Regionale 8/1994
Documenti allegati
Tessera elettorale
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La tessera elettorale è un documento che contiene i dati anagrafici dell'elettore, il numero della sezione elettorale, l'indirizzo del luogo di votazione.
Contiene 18 spazi per la certificazione dell'espressione del voto.
La tessera elettorale è il documento che permette, unitamente a un documento di identità valido, di esercitare il diritto di voto; la tessera ha sostituito il "vecchio" certificato elettorale.
Gli elettori che :
- hanno compiuto il 18° anno d'età;
- hanno trasferito la loro residenza a Luzzara con provenienza da altro comune;
- hanno acquisito la cittadinanza italiana
ricevono al proprio domicilio l’invito per il ritiro della tessera elettorale presso l’ufficio Urp/Elettorale del comune di Luzzara.

In caso di cambio di abitazione nel comune di Luzzara , l'elettore riceve al proprio domicilio un tagliando adesivo di aggiornamento da applicare sulla tessera elettorale.
In caso di smarrimento l'elettore può richiedere un duplicato della tessera elettorale, previa compilazione dell’ autocertificazione, non è necessaria la denuncia alle autorità di Pubblica Sicurezza.
In caso di deterioramento l'elettore può richiedere un duplicato della tessera elettorale previa riconsegna della tessera deteriorata.
In caso di furto della propria tessera elettorale è necessaria la denuncia alle autorità di Pubblica Sicurezza.
In caso di esaurimento degli spazi l'elettore può richiedere una nuova tessera elettorale, previa consegna della tessera elettorale esaurita.
Chi può richiederlo:
Elettori residenti nel Comune di Luzzara.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Presentarsi personalmente all'ufficio Elettorale.
Tempi:
I duplicati per smarrimento e deterioramento e le nuove emissioni per mancanza di spazi destinati ai timbri possono essere richieste solo in prossimità della data delle elezioni.
Gli uffici comunali elettorali devono rimanere aperti :
- nei due giorni antecedenti la data di inizio della votazione, vale a dire il venerdì e il sabato dalle ore 9 alle ore 18;
- nel giornata di domenica per tutta la durata delle operazioni di votazione.
Documentazione rilasciata: Tessera Elettorale
Validità documentazione rilasciata:
La tessera elettorale è valida fino all'esaurimento dei 18 spazi disponibili per la certificazione del voto.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Dove rivolgersi:
presso:

- U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra)
nei giorni e orari di apertura al pubblico;

- Ufficio Elettorale Via Avanzi, 1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- Documento d’identità dell’elettore;

- eventuale tessera elettorale del precedente comune d'iscrizione ;

- eventuale tessera deteriorata;

- eventuale dichiarazione di smarrimento;

- eventuale denuncia di furto.
Riferimenti legislativi (Normativa):
- T.U. 20 marzo 1967, n. 223, s.m.i., recante "Disciplina dell'elettorato attivo e della tenuta e revisione delle liste elettorali";

- D.P.R. 8 settembre 2000, n. 299, s.m.i., recante "Regolamento concernente l'istituzione, le modalità di rilascio, l'aggiornamento e il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente, a norma dell'art. 13 della legge 30 aprile 1999, n. 120".
Separazione in Comune
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: A partire dall' 11 dicembre 2014, è stato istituito l'accordo di separazione o di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio davanti all'ufficiale di stato civile
I coniugi possono chiedere congiuntamente all'ufficiale di stato civile di redigere un atto in cui, con il consenso reciproco, dichiarano di volersi separare o di voler sciogliere o fare cessare gli effetti civili del loro matrimonio. Tale atto ha la stessa efficacia della sentenza di separazione e di divorzio emessa dal Tribunale .
Chi può richiederlo: • Uno dei due coniugi con residenza nel comune di LUZZARA
• I coniugi non residenti nel comune di Luzzara che abbiano contratto matrimonio a LUZZARA (cioè l’atto di matrimonio è iscritto presso il Comune di LUZZARA).
• I coniugi il cui matrimonio sia stato contratto all'estero ma trascritto nel Comune di Luzzara
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Presentando formale richiesta presso l'Ufficio di Stato Civile
REQUISITI INDISPENSABILI:
- Che si tratti di accordo consensuale
- Che la coppia non abbia figli minori o maggiorenni incapaci, o con grave handicap riconosciuto ai sensi della
L 104/92 o maggiorenni economicamente non autosufficienti.
ATTENZIONE:
Se non si è in possesso di uno di questi requisiti è necessario fare richiesta di divorzio presso un avvocato di parte.
I coniugi devono presentarsi insieme davanti all'ufficale di Stato Civile e hanno facoltà di farsi assistere ciascuno da un avvocato di fiducia.
Trattandosi di un procedimento complesso è necessario fissare un appuntamento con l'Ufficiale di Stato Civile anche telefonicamente al n. 0522/223818
Tempi: Dopo verifica dei requisiti posseduti da parte dell'Ufficiale di Stato Civileentrambi i coniugi vengono convocati per la formazione di un primo atto di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Trascorsi almeno 30 gg. si fissa un nuovo appuntamento con i coniugi per concludere il procedimento con atto definitivo di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Spese a carico dell'utente: Il costo fissato è corrispondente all'importo della marca da bollo (attualmente € 16,00), tramite Bonifico o reversale presso la Tesoreria Comunale di Luzzara - Unicredit S.P.A.
IBAN: IT38X0200866380000100362630
indicando SEMPRE la causale del pagamento : Art. 12 L. 162/2014 - separazione/divorzio.
Dove rivolgersi: Presso l'Ufficiale di Stato Civile del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: - Per la separazione personale: documento di identità dei coniugi e autocertificazione (modello allegato)
- Per lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio: documento di identità dei coniugi, autocertificazione (vedi modello allegato) e copia conforme della sentenza di separazione giudiziale o del decreto di omologa di separazione o l'originale dell'accordo di separazione ex art. 6 L. 162/2014, rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale.
Riferimenti legislativi (Normativa): Artt. 6 e 12 D.Lgs 132/2014
L. 162/2014
L. 55/2015
L. 898/1970
Documenti allegati
Riconciliazione tra comiugi separati
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: I coniugi separati, che si siano riconciliati, possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione, senza l’intervento del Giudice, tramite una dichiarazione resa all’Ufficiale di Stato Civile ove è stato celebrato il matrimonio, ovvero dove è stato trascritto per residenza degli sposi al momento della celebrazione.
Chi può richiederlo: I coniugi separati, che si siano riconciliati, possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione, senza l’intervento del Giudice, tramite una dichiarazione resa all’Ufficiale di Stato Civile ove è stato celebrato il matrimonio, ovvero dove è stato trascritto per residenza degli sposi al momento della celebrazione.
A chi è destinato: Esclusivamente gli interessati
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Previo appuntamento, entrambi i coniugi devono presentarsi davanti all'Ufficiale di Stato Civile, muniti di documento di identità e della documentazione necessaria alla stesura dell'atto di riconciliazione
Dove rivolgersi: All'Ufficiale di Stato Civile negli orari di apertura al pubblico o telefonando allo 0522/223818
Riferimenti legislativi (Normativa): Artt. 154 e 157 del C.C.
Art 63 comma 1 lettera g D.P.R. 396/2000
Richiesta di assegnazione del numero civico
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: I cittadini devono chiedere l'assegnazione del numero civico per ogni nuova costruzione appena ultimata (prima che il fabbricato sia occupato), e per le ristrutturazioni su edifici esistenti o altre opere che comportano una nuova apertura sulla strada.
La richiesta è obbligatoria per legge e si presenta all'Ufficio Relazioni col Pubblico.
Quando la piastrella con il numero civico esterno è pronta per la consegna, il richiedente viene avvisato tramite lettera e riceve il modulo per il pagamento di € 13,00.

Il proprietario del fabbricato deve
chiedere, dove sia necessario, anche la determinazione dei criteri per l'indicazione della numerazione interna da effettuarsi a cura del proprietario stesso.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Occorre compilare il modulo allegato e presentarlo all'URP.
Tempi: 30 giorni dal momento della richiesta
Spese a carico dell'utente: 13 euro per ogni piastrella di numero civico esterno assegnato.
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 43 D.P.R. 223/1989;

Deliberazione di Giunta n. 156/2004
Documenti allegati
Rettifica di generalità di cittadino straniero *
Responsabile del procedimento: LIA LOSI
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: E' l'aggiornamento delle generalità dei dati anagrafici e di stato civile dei cittadini stranieri che, a seguito di variazioni stabilite dalle leggi del paese di cui sono cittadini, ne chiedono la rettifica.
Le modifiche possono riguardare:
- i dati anagrafici ( cognome, nome, luogo e data di nascita, dati relativi a paternità e maternità);
- i dati di stato civile ( matrimonio, divorzio).
Chi può richiederlo: I cittadini stranieri residenti nel Comune di Luzzara.
Nel caso la persona interessata sia minorenne, la domanda deve essere presentata da uno dei genitori o dal tutore.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Il cittadino dovrà presentarsi personalmente presso l’Urp compilare il modulo di richiesta e presentare per visione i documenti attestanti le nuovi generalità.
Si consiglia di contattare l’Ufficio Anagrafe al numero 0522 223838 per un controllo preventivo dei documenti prima di formalizzare la richiesta di rettifica generalità.
Documentazione rilasciata: Provvedimento di variazione anagrafica.
Validità documentazione rilasciata: Illimitata
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: - presso Urp ( piano terra) Via Avanzi 1 nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:

Per rettifica dati di nascita:


- passaporto con le nuove generalità;


- permesso/carta di soggiorno con nuove generalità.


- certificato di nascita legalizzato o apostillato (ove previsto ) con traduzione in lingua italiana anch’essa munita di legalizzazione o apostille .


- certificato di stessa persona rilasciato dalle competenti autorità consolari in Italia legalizzato in Prefettura.


Per la rettifica dati di stato civile:


- certificato di matrimonio/divorzio legalizzato o apostillato (ove previsto ) con traduzione in lingua italiana anch’essa munita di legalizzazione o apostille .


- attestazione di stato civile rilasciata delle autorità consolari in Italia legalizzata in Prefettura
Riferimenti legislativi (Normativa):

L. n. 218 del 31/05/1995 "Diritto internazionale privato"
Note: Si ricorda che è a cura del richiedente la variazione di tutti i documenti personali in suo possesso e la comunicazione dei nuovi dati a chi dovuto ( es: aggiornamento atti di stato civile, patente, permesso soggiorno, iscrizione S.S.N, iscrizione scolastica, datore di lavoro …….)
Strumenti di tutela in favore dell'interessato: Possono attivare il potere sostitutivo, i cittadini che hanno presentato istanza quando, essendo scaduti i termini per la conclusione del relativo procedimento, il Responsabile dello stesso non ha ancora emanato il provvedimento finale.

Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato: La richiesta di attivazione del potere sostitutivo può essere presentata inviando segnalazione scritta al Segretario Generale
Pubblicazioni di matrimonio
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Prima di sposarsi bisogna presentare la richiesta di pubblicazione di matrimonio all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno dei due sposi. L'Ufficiale di Stato Civile accerta che non ci siano motivi, stabiliti per legge,che impediscano il matrimonio e "pubblicizza " l'intenzione di sposarsi dei richiedenti con l'affissione dei loro nomi in appositi spazi della Casa Comunale di residenza. In tal modo si porta a conoscenza di tutti il fatto e chi è al corrente di impedimenti non emersi al matrimonio può fare opposizione allo stesso.
L'atto è reso pubblico per otto giorni consecutivi. Trascorsi altri tre giorni senza che siano state presentate opposizioni, viene rilasciato il certificato di eseguita pubblicazione. Il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni.
Chi può richiederlo: - Almeno uno dei richiedenti deve essere residente nel Comune di Luzzara;
- occorre aver compiuto 18 anni, oppure averne almeno 16 e l'autorizzazione del Tribunale per i Minorenni;
- stato libero da vincoli matrimoniali per entrambi i richiedenti
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : I fututi sposi devono presentarsi entrambi personalmente davanti all' Ufficiale di Stato Civile ( in casi particolari è possibile delegare un'altra persona con procura speciale). Nel caso di rito cattolico, occorre che portino anche la richiesta del Parroco.
Tempi: Almeno due - tre mesi prima della data di matrimonio.
Spese a carico dell'utente: Una marca da bollo da 16,00 euro se i futuri sposi risiedono nello stesso Comune, due marche da 16,00 euro se risiedono in due Comune diversi.
Documenti da presentare: Documento d'identità dei richiedenti, richiesta del Parroco nel caso di matrimonio cattolico.
I cittadini stranieri devono presentare Nulla Osta di cui all’art. 116 del Codice Civile (rilasciato dalla competente autorità straniera presente in Italia)
Riferimenti legislativi (Normativa): Decreto del Presidente della Repubblica 3/11/2000 n. 396 dall'articolo 50 all'articolo 62
Codice Civile articoli 84 - 101
Porto d'armi
Responsabile del procedimento: LIA LOSI
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Consegna del documento "Porto d'armi" a coloro i quali ne abbiano presentato richiesta presso la Questura di Reggio Emilia per uso sportivo o di caccia.
A chi è destinato: A tutti coloro che abbiano fatto richiesta al Questore del porto d’armi per uso sportivo e per uso di caccia .
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando formale richiesta alla Questura di Reggio Emilia
Tempi: Alla ricezione della comunicazione da parte della Questura l’interessato dovrà presentarsi personalmente presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico per il ritiro della Licenza.
Documentazione rilasciata: Porto d'armi
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Documento d'identità in corso di validità.
Documenti allegati
Passaporto mortuario (Paesi aderenti alla Convenzione di Berlino)
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: E' la necessaria autorizzazione che permette l'estradizione di cadavere verso i Paesi stranieri aderenti alla Convenzione di Berlino, di destinazione di persona defunta sul territorio nazionale.
I Paesi interessati sono: Austria, Belgio, Egitto, Francia, Germania, Italia, Messico, Portogallo, Repubblica Ceca e Slovacca, Romania, Svizzera, Turchia, Zaire.
Chi può richiederlo: I famigliari del/la defunto/a o l'impresa di pompe funebri delegata.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando domanda in marca da bollo all'Ufficiale di Polizia mortuaria del luogo dove è avvenuto il decesso, sottoscritta da un famigliare del de cuius o dall'incaroicato dell'Agenzia di pompe funebri, contenente le informazioni necessarie:
- generalità, luogo e data di morte del/la defunto/a
- data e ora del trasporto, itinerario, mezzo utilizzato, dati dell'eventuale piano voli
- certificato rilasciato dall'ASL attestante l'osservanza delle disposizioni previste dal DPR 285/1990 artt. 30 e 32 oltre agli artt. 18 e 25, oltre alle disposizioni previste dalla Convenzione di Berlino del 10/02/1937
- eventuale visto e legalizzazione da parte dell'Autorità Consolare apposto sulla licenza di seppellimento rilasciato dal Comune
- estratto per riassunto dell'atto di morte su modello plurilingue rilasciato dallo Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso
- dichiarazione di chiusura feretro certificata dall'impresa di Onoranze funebri.
Documentazione rilasciata: Passaporto mortuario
Spese a carico dell'utente: N. 3 marche da bollo del valore vigente all'atto della presentazione della domanda.
Dove rivolgersi: Rivolgersi all'Ufficio di Polizia mortuaria - Sede municipale - Via Avanzi 1 - Piano terra
Riferimenti legislativi (Normativa): Convenzione di Berlino 10 Febbraio 1937
Accordo internazionale concernente il trasporto di cadavere
DPR 285/1990
Documenti allegati
Passaporto elettronico
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
E' un documento d'identità personale che consente l'ingresso nei paesi stranieri riconosciuti dal Governo Italiano.
Il passaporto è un libretto cartaceo dotato di un microchip in copertina, ecco perché elettronico, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.
Chi può richiederlo:
Il passaporto può essere richiesto da tutti i cittadini italiani , senza distinzioni d’età .
PER I MINORI
Dal 25 novembre 2009 tutti i minori devono essere titolari di un passaporto individuale, non è più possibile l'iscrizione sul passaporto dei genitori.
I documenti rilasciati precedentemente all'introduzione di queste norme rimangono comunque validi fino alla scadenza.
I minori di anni 14, secondo le nuove disposizioni, possono viaggiare all'estero se accompagnati da almeno un genitore. Se il minore di anni 14 deve viaggiare con persona diversa dai genitori, deve essere indicato il nome della persona o dell'ente cui il minore viene affidato in una "dichiarazione di accompagno", sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà e vistata dalla Questura.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Dal 10 settembre 2018 per il deposito delle richieste di :
- PASSAPORTO ;
- DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNO PER MINORI;
è OBBLIGATORIA la prenotazione on-line sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it.
I cittadini potranno registrarsi inserendo i propri dati e prenotare l’appuntamento in Questura per la presentazione della pratica e l’acquisizione di foto, firma ed impronte digitali, nel giorno e l’ora desiderata secondo le disponibilità del “ planner” visualizzato.
La domanda per il passaporto, con la necessaria documentazione, deve essere presentata personalmente dal richiedente presso l’Ufficio Passaporti della Questura per la rilevazione delle impronte digitali.
E' possibile chiedere un appuntamento con l'Ufficio Passaporti della Questura anche tramite l'Urp del Comune di Luzzara.
Tempi:
Si consiglia di attivarsi per il rilascio del passaporto almeno 40 -50 giorni prima della data in cui si deve espatriare.
Eventuali urgenze per motivi di lavoro o salute, comprovate da idonea documentazione, non necessitano di prenotazione e saranno valutate contattando il personale dell'Ufficio Passaporti.
Documentazione rilasciata: passaporto
Validità documentazione rilasciata:
Per i maggiorenni 10 anni dalla data di rilascio; per i minori di anni 3 il passaporto ha validità di tre anni, per i minori dai 3 ai 18 anni il passaporto ha validità di cinque anni
Dove rivolgersi:
QUESTURA - UFFICIO PASSAPORTI
Via D. Alighieri 10 - Reggio Emilia

tel. 0522 458 581 URP QUESTURA tel. 0522 458 529.
Documenti da presentare:
- due foto di cm 4 x 4 con sfondo bianco stampate su carta fotografica,
il volto dovrà occupare l’80% della foto.
Non saranno accettate foto digitali;
- versamento di Euro 42,50 da effettuare sul conto corrente postale n. 67422808 , a favore del “Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro”, scrivendo nello spazio della causale obbligatoria “importo per il rilascio del passaporto elettronico”;
- una marca amministrativa da € 73.50;
- se la richiesta di passaporto viene effettuata a favore di un minorenne occorre l'assenso da parte di entrambi i genitori e occorre allegare copia di documento d'identità dei genitori,
- se la richiesta di passaporto viene effettuata da una persona con figli minori occorre l'assenso dell'altro genitore;
- eventuale passaporto precedente.
Nei casi in cui un genitore si rifiuti di firmare l'assenso, è necessario chiedere l'autorizzazione a:
Ufficio del GiudiceTutelare
Tribunale di Reggio Emilia
Via Paterlini, 1 - Reggio Emilia
Tel.: 0522-510611 (centralino)
Riferimenti legislativi (Normativa):
Legge 1185 del 21/11/1967
Note:
- Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29.


- ESTA è l’abbreviazione di "Electronic System for Travel Authorization" (sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio). ESTA è un sistema elettronico online sviluppato dal governo degli Stati Uniti con lo scopo di esaminare i viaggiatori intenzionati a recarsi negli Stati Uniti prima di concedere loro l’autorizzazione a entrare nel paese. Di seguito alle misure di sicurezza rafforzate entrate in vigore il 12 gennaio 2009, tutti i viaggiatori recandosi negli Stati Uniti nell’ambito del programma Viaggio senza Visto sono obbligati a ottenere l’autorizzazione al viaggio ESTA prima della loro partenza per gli Stati Uniti. In aggiunta a questo tutti i viaggiatori devono essere in possesso di un passaporto a lettura ottica per poter entrare negli Stati Uniti. L’inoltro della domanda di autorizzazione al viaggio ESTA si svolge interamente online e viene gestito dal Dipartimento di Sicurezza Nazionale (Department of Homeland Security).

Modifica degli accordi
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: A partire dall' 11 dicembre 2014, è stato istituito l'accordo di separazione o di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio davanti all'ufficiale di stato civile
I coniugi possono chiedere congiuntamente all'ufficiale di stato civile di redigere un atto in cui, con il consenso reciproco, dichiarano di volersi separare o di voler sciogliere o fare cessare gli effetti civili del loro matrimonio. Tale atto ha la stessa efficacia della sentenza di separazione e di divorzio emessa dal Tribunale .
Chi può richiederlo: • Uno dei due coniugi con residenza nel comune di LUZZARA
• I coniugi non residenti nel comune di Luzzara che abbiano contratto matrimonio a LUZZARA (cioè l’atto di matrimonio è iscritto presso il Comune di LUZZARA).
• I coniugi il cui matrimonio sia stato contratto all'estero ma trascritto nel Comune di Luzzara
A chi è destinato: E' possibile per i coniugi, sempre a condizione che non vi siano figli minori o figli maggiorenni portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti, modificare consensualmente le condizioni contenute negli accordi di separazione o di divorzio. le condizioni oggetto della modifica non dovranno essere relativi a patti di trasferimento patrimoniale con effetti reali.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Presentando formale richiesta presso l'Ufficio di Stato Civile
REQUISITI INDISPENSABILI:
- Che si tratti di accordo consensuale
- Che la coppia non abbia figli minori o maggiorenni incapaci, o con grave handicap riconosciuto ai sensi della
L 104/92 o maggiorenni economicamente non autosufficienti.
ATTENZIONE:
Se non si è in possesso di uno di questi requisiti è necessario fare richiesta di divorzio presso un avvocato di parte.
I coniugi devono presentarsi insieme davanti all'ufficale di Stato Civile e hanno facoltà di farsi assistere ciascuno da un avvocato di fiducia.
Trattandosi di un procedimento complesso è necessario fissare un appuntamento con l'Ufficiale di Stato Civile anche telefonicamente al n. 0522/223818
Tempi: Dopo verifica dei requisiti posseduti da parte dell'Ufficiale di Stato Civile entrambi i coniugi vengono convocati per la formazione di un primo atto di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Trascorsi almeno 30 gg. si fissa un nuovo appuntamento con i coniugi per concludere il procedimento con atto definitivo di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Spese a carico dell'utente: Il costo fissato è corrispondente all'importo della marca da bollo (attualmente € 16,00), tramite Bonifico o reversale presso la Tesoreria Comunale di Luzzara - Unicredit S.P.A.
IBAN: IT38X0200866380000100362630
indicando SEMPRE la causale del pagamento : Art. 12 L. 162/2014 - separazione/divorzio.
Dove rivolgersi: Presso l'Ufficiale di Stato Civile del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: - Per la separazione personale: documento di identità dei coniugi e autocertificazione (modello allegato)
- Per lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio: documento di identità dei coniugi, autocertificazione (vedi modello allegato) e copia conforme della sentenza di separazione giudiziale o del decreto di omologa di separazione o l'originale dell'accordo di separazione ex art. 6 L. 162/2014, rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale.
Riferimenti legislativi (Normativa): Artt. 6 e 12 D.Lgs 132/2014
L. 162/2014
L. 55/2015
L. 898/1970
Luce votiva (Cessazione o volturazione)
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: La disattivazione di luce votiva o variazione di intestatario precedentemente attivata nei cimiteri di Luzzara, Codisotto, Villarotta e Casoni.
Chi può richiederlo: Familiari o eredi aventi diritto
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Tramite sottoscrizione di istanza da parte dei familiari o chi per essi allegando documento di identità in corso di validità.
Le disdette delle luci votive verranno accettate per l'anno in corso se pervenute entro il 15 gennaio dell'anno stesso.
Spese a carico dell'utente: Nessuno
Dove rivolgersi: Ufficio di Stato civile - Polizia mortuaria - Sede municipale Via Avanzi, 1 - Piano terra
negli orari di apertura al pubblico
Documenti da presentare: Documento di identità del richiedente in corso di validità.
Luce votiva (Attivazione)
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: L'attivazione di luce votiva per i defunti sepolti nei cimiteri di Luzzara, Codisotto, Villarotta e Casoni.
Chi può richiederlo: Familiari o eredi aventi diritto
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando istanza sottoscritta allegando copia di un documento di identità in corso di validità del/la richiedente.
La durata delle utenze è di un anno solare tacitamente rinnovata di anno in anno, salvo presentazione di disdetta scritta da parte dell'intestatario/a o suoi eredi.
Per le nuove attivazioni effettuate successivamente al mese di gennaio dell'anno in corso, la tariffa verrà calcolata pari al numero di mesi che rimangono alla fine dell'anno solare.
Spese a carico dell'utente: Il costo della distribuzione annuale di energia elettrica pari a € 11,53 + IVA.
Per il solo anno di richiesta attivazione è prevista la spesa di allaccio che ammonta a:
€ 24,68 + IVA per loculi e tombe
€ 29,66 + IVA per arche
€ 35,30 + IVA per cappelle private.
I costi potrebbero subire modifiche in base all'aumento dell'imposta sul valore aggiunto (IVA)
Dove rivolgersi: Ufficio di Stato civile - Polizia mortuaria - Sede municipale Via Avanzi, 1 - Piano terra
negli orari di apertura al pubblico
Documenti da presentare: Documento di identità del richiedente in corso di validità.
Licenza pesca tipo B - pesca sportiva o ricreativa
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Dal 23/11/2012 non si rilascia più il tesserino della licenza per pesca sportiva o ricreativa.
La licenza di tipo B è costituita dalla sola ricevuta del versamento della tassa di concessione, deve essere esibita unitamente a un documento d’identità valido e autorizza i residenti all' esercizio della pesca sportiva o ricreativa.
Esistono anche:
- Licenza di tipo C: autorizza i residenti e i non residenti all’esercizio della pesca sportiva o ricreativa. Ha validità 30 giorni.
- Licenza di tipo A: per la pesca professionale che ha validità 10 anni.
A chi è destinato: Ai residenti in Emilia Romagna che intendono esercitare sul territorio nazionale ogni azione tesa alla cattura o al prelievo di specie ittiche a scopo sportivo o ricreativo.
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Versamento sul conto corrente postale n. 116400 intestato a: Regione Emilia Romagna -Tasse di concessioni regionali e altri tributi. Indicare sul bollettino i dati anagrafici del pescatore nonché la causale del versamento.
Validità documentazione rilasciata: 1 anno di durata del bollettino a decorrere dalla data del versamento e su tutto il territorio nazionale. Le licenze già rilasciate alla data di entrata in vigore della nuova normativa (23/11/2012) restano valide fino alla validità del versamento. Le esenzioni previste dalla nostra normativa regionale (vedi note) non sono valide su tutto il territorio nazionale.
Spese a carico dell'utente: per licenza di tipo B: € 22,72 di tassa regionale
Dove rivolgersi: Uffici postali per versamento

per informazioni:
UFFICIO PESCA PROVINCIALE
Via Gorizia, 49 - 42100 Reggio Emilia Tel. 0522 301475 fax 0522 381074

U.R.P. Ufficio Relazioni col Pubblico
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge Regionale n.11 del 07/11/2012
Note: Non è richiesta la licenza, ossia il versamento per l'esercizio della pesca sportiva o ricreativa sul territorio della Regione Emilia Romagna per:
- minori di 12 anni se accompagnati da maggiorenne munito di licenza o esentato;
- minori di 18 anni se in possesso di attestato di frequenza a corso di avvicinamento alla tutela della fauna ittica e dell’ecosistema acquatico e dell’esercizio della pesca organizzato da associazioni piscatorie;
- maggiori di 65 anni;
- soggetti di cui all’art. 3 legge 104/1992 (legge quadro per l’assistenza, integrazione sociale e i diritti delle persone portatrici di handicap )
- personale autorizzato da Regione ed enti territoriali;
- addetti ad impianti di piscicoltura durante l’esercizio della loro attività;
- stranieri per partecipazione a competizioni sportive ;
- pesca a pagamento ;
- pesca in spazio privati.

I pescatori appartenenti ad una delle categorie sopra elencate che intendono andare a pescare in altre regioni devono sempre prima informarsi presso i corrispondenti Uffici pesca della Provincia o presso le Associazioni di pescatori locali (tipo FIPSAS) e se richiesto dovranno munirsi della ricevuta di versamento costituente la licenza.
Legalizzazione di fotografia *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La legalizzazione di foto , comunemente detta autentica, è l'attestazione da parte di una pubblica amministrazione competente che un'immagine fotografica corrisponde alla persona dell'interessato. Con la legalizzazione si mette in relazione la fotografia e i dati anagrafici di una determinata persona.
Chi può richiederlo: Possono richiedere la legalizzazione di fotografia anche cittadini non residenti nel Comune di Luzzara.

La necessità di esibizione di foto autenticate deve essere esplicitamente previsto per legge , è possibile solo quando la foto debba essere prodotta ad una pubblica amministrazione.
Rimangono quindi esclusi i rapporti con uffici privati.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : L'interessato deve presentarsi personalmente munito di una fotografia formato tessera ed un documento di identità.
Documentazione rilasciata: Legalizzazione di fotografia
Validità documentazione rilasciata: 6 mesi
Spese a carico dell'utente: - Esente dall'imposta di bollo ai sensi dell'art.34 comma 2 D.P.R. 445/2000
- 0,26 centesimi per diritti di segreteria
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Pagamento in contatti presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico.
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Una fotografia formato tessera recente ;
- Documento di riconoscimento.
Riferimenti legislativi (Normativa): - art. 34 del D.P.R. 445/2000
- circolare del Ministero dell'Interno MIACEL n. 3 del 14.3.1995
Note: La Circolare del Ministero dell'Interno MIACEL n. 3 del 14.3.1995 ha ribadito che non è consentito autenticare fotografie per uso privato come iscrizioni a circoli, associazioni sportive, banche , palestre.
Io chiamo .... il comune risponde
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
A chi è destinato: Chiunque voglia fare una segnalazione, fare proposte o presentare un reclamo può compilare e consegnare all'Ufficio Relazioni col Pubblico il modulo allegato.
Gli uffici comunali competenti contatteranno l'interessato per fornirgli una risposta entro 30 giorni dal giorno di presentazione del modulo.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Documentazione rilasciata: Risposta scritta o verbale da parte dell'ufficio competente
Spese a carico dell'utente: nessuna
Esumazioni straordinarie*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: L'estrazione del cadavere dal feretro dal luogo di inumazione (campo comune) per essere ridotto in resti mortali o cenere.
Chi può richiederlo: I familiari del defunto fino al 6° grado secondo tale ordine: coniuge, figli, genitori e quindi altri parenti in ordine di grado e gli eredi fino al 6° grado. il coniuge passato in seconde nozze decade da tale priorità.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando richiesta presso l'Ufficio di Polizia mortuaria del comune
Documentazione rilasciata: Autorizzazione all'esumazione
Validità documentazione rilasciata: Per il tempo necessario all'esecuzione del servizio.
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 16,00 cad. più i costi del servizio cimiteriale
.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1 - 0522.223833 - 0522.223818
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento comunale di Polizia mortuaria approvato con delibera di CC n. 50/2014 artt. 4 e 35
D.P.R. 285/1990
Esumazioni ordinarie*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'estrazione del cadavere dal feretro dal luogo di inumazione (campo comune) per essere ridotto in resti mortali o cenere.
Si eseguono di norma dopo un decennio dall'inumazione, in base alla necessità di avere terreno a disposizione per nuove inumazioni.
Qualora lo spazio a disposizione fosse sufficiente a soddisfare le richieste può essere prolungato ilperiodo di rotazione.
Il concessionario (S.a.ba.r. Servizi srl) predispone l'elenco dei defunti da estumulare e avvisa in forma scritta un familiare con congruo anticipo rispetto alla data prevista per l 'esumazione (30 gg prima)
Sarà inoltre apposta comunicazione sulla tomba.
A chi è destinato: Ai parenti del defunto.
Modalità di Attivazione: D'Ufficio
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Spese a carico dell'utente: Per la domanda nessuna spesa.
La spesa del servizio varierà in base alla soluzione scelta dai famigliari o parenti di nuova destinazione della salma o resti mortali o ceneri.
.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Il concessionario (S.a.ba.r. Servizi srl) invierà fattura al domicilio del richiedente.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1 - 0522.223833 - 0522.223818
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento comunale di Polizia mortuaria approvato con delibera di CC n. 50/2014 artt. 4 e 35
L.R. 19/2004
Estumulazioni straordinarie*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'estrazione del cadavere dal feretro dal luogo di tumulazione (loculo, tomba di famiglia, arca) per essere ridotto in resti mortali o cenere.
Chi può richiederlo: I familiari del defunto fino al 6° grado secondo tale ordine: coniuge, figli, genitori e quindi altri parenti in ordine di grado e gli eredi fino al 6° grado. il coniuge passato in seconde nozze decade da tale priorità.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando richiesta presso l'Ufficio di Polizia mortuaria del comune
Documentazione rilasciata: Autorizzazione all'estumulazione
Validità documentazione rilasciata: Per il tempo necessario all'esecuzione del servizio.
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 16,00 cad. più i costi del servizio cimiteriale
.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1 -
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento comunale di Polizia mortuaria approvato con delibera di CC n. 50/2014 artt. 4 e 35
D.P.R. 285/1990
Estumulazioni ordinarie*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'estrazione del cadavere dal feretro dal luogo di tumulazione (loculo, tomba di famiglia, arca) per essere ridotto in resti mortali o cenere.
Si eseguono alla scadenza delle concessioni d'uso in sepolture private (loculo, celletta ossario, arche).
Il concessionario (S.a.ba.r. Servizi srl) predispone l'elenco dei defunti da estumulare e avvisa in forma scritta un familiare con congruo anticipo rispetto alla data prevista per l 'estumulazione (30 gg prima)
Sarà inoltre apposta comunicazione sulla tomba o loculo o arca.
A chi è destinato: Ai parenti del defunto.
Modalità di Attivazione: D'Ufficio
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Spese a carico dell'utente: Per la domanda nessuna spesa.
La spesa del servizio varierà in base alla soluzione scelta dai famigliari o parenti di nuova destinazione della salma o resti mortali oceneri.
.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Il concessionario (S.a.ba.r. Servizi srl) invierà fattura al domicilio del richiedente.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1 - 0522.223833 - 0522.223818
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento comunale di Polizia mortuaria approvato con delibera di CC n. 50/2014 artt. 4 e 35
L.R. 19/2004
Estradizione in Paesi esteri di ceneri e resti mortali
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: E' la necessaria autorizzazione che permette l'estradizione di ceneri e resti mortali verso i Paesi stranieri di destinazione di persona defunta su territorio nazionale.
Chi può richiederlo: I famigliari del/la defunto/a o l'impresa di pompe funebri delegata.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando domanda in marca da bollo all'Ufficiale di Polizia mortuaria del luogo dove è avvenuto il decesso o del luogo di tumulazione delle ceneri e resti mortali, contenente le informazioni necessarie:
- generalità e data di morte del/la defunto/a
- data e ora del trasporto, itinerario, mezzo utilizzato, dati eventuale piano voli
- se si tratta di ceneri allegare copia dell Verbale di avvenuta cremazione
- autorizzazione al trasporto fuori comune
- nulla-osta per l'introduzione rilasciato dall'Autorità Consolare in Italia dello Stato estero verso il quale le ceneri o i resti mortali vanno estradati
- licenza di seppellimento rilasciato dall Comune dove è avvenuto il decesso
- certificato di morte plurilingue rilasciato dal Comune dove è avvenuto il decesso
Documentazione rilasciata: Autorizzazione all'estradizione ceneri o resti mortali
Spese a carico dell'utente: N. 3 marche da bollo del valore vigente all'atto della presentazione della domanda.
Dove rivolgersi: Presso Ufficio di Polizia mortuaria - sede municipale Via Avanzi 1 - Piano terra
Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 285/1990
L R Emilia-Romagna n. 19/2004
Estradizione cadavere (Paese non aderenti alla Convenzione di Berlino)
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: E' la necessaria autorizzazione che permette l'estradizione di cadavere verso i Paesi stranieri non aderenti alla Convenzione di Berlino di destinazione di defunto/a su territorio nazionale.
Chi può richiederlo: I famigliari del/la defunto/a o l'impresa di pompe funebri delegata.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentando domanda in marca da bollo all'Ufficiale di polizia mortuaria del luogo dove è avvenuto il decesso o del luogo di tumulazione, contenente le informazioni necessarie:
- generalità, luogo e data di morte del/la defunto/a)
- data e ora del trasporto, itinerario, mezzo utilizzato, dati eventuale piano voli
- nulla-osta per l'introduzione, rilasciato dall'Autorità Consolare in Italia dello Stato estero verso il quale il feretro va estradato, munito di legalizzazione presso la Prefettura, se previsto
- certificato dell'ASL attestante l'osservanza delle disposizioni sulla cassa di cui agli artt. 30 e 32 del DPR 285/90 e in caso di morte per malattie infettivo-diffusive l'osservanza degli artt. 18 e 25 del DPR 285/90
- eventuali documenti prescritti dal Ministero della salute per particolari situazioni
- licenza di seppellimento rilasciato dal Comune dove è avvenuto il decesso
- certificato di morte plurilingue rilasciato dal Comune dove è avvenuto il decesso con "Apostille" presso la Prefettura, se richiesto dal Paese di destinazione
- dichiarazione di chiusura feretro a cura delle Onoranze funebri.
Spese a carico dell'utente: N. 3 marche da bollo del valore vigente all'atto della presentazione della domanda
Dove rivolgersi: Presso Ufficio di Polizia mortuaria - sede municipale Via Avanzi 1 - Piano terra
Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 285/1990
L R Emilia-Romagna n. 19/2004
Divorzio
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: A partire dall' 11 dicembre 2014, è stato istituito l'accordo di separazione o di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio davanti all'ufficiale di stato civile
I coniugi possono chiedere congiuntamente all'ufficiale di stato civile di redigere un atto in cui, con il consenso reciproco, dichiarano di volersi separare o di voler sciogliere o fare cessare gli effetti civili del loro matrimonio. Tale atto ha la stessa efficacia della sentenza di separazione e di divorzio emessa dal Tribunale .
Chi può richiederlo: • Uno dei due coniugi con residenza nel comune di LUZZARA
• I coniugi non residenti nel comune di Luzzara che abbiano contratto matrimonio a LUZZARA (cioè l’atto di matrimonio è iscritto presso il Comune di LUZZARA).
• I coniugi il cui matrimonio sia stato contratto all'estero ma trascritto nel Comune di Luzzara
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Presentando formale richiesta presso l'Ufficio di Stato Civile
REQUISITI INDISPENSABILI:
- Che si tratti di accordo consensuale
- Che la coppia non abbia figli minori o maggiorenni incapaci, o con grave handicap riconosciuto ai sensi della
L 104/92 o maggiorenni economicamente non autosufficienti.
ATTENZIONE:
Se non si è in possesso di uno di questi requisiti è necessario fare richiesta di divorzio presso un avvocato di parte.
I coniugi devono presentarsi insieme davanti all'ufficale di Stato Civile e hanno facoltà di farsi assistere ciascuno da un avvocato di fiducia.
Trattandosi di un procedimento complesso è necessario fissare un appuntamento con l'Ufficiale di Stato Civile anche telefonicamente al n. 0522/223818
Tempi: Dopo verifica dei requisiti posseduti da parte dell'Ufficiale di Stato Civileentrambi i coniugi vengono convocati per la formazione di un primo atto di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Trascorsi almeno 30 gg. si fissa un nuovo appuntamento con i coniugi per concludere il procedimento con atto definitivo di separazione o scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio.
Spese a carico dell'utente: Il costo fissato è corrispondente all'importo della marca da bollo (attualmente € 16,00), tramite Bonifico o reversale presso la Tesoreria del Comune di Luzzara - Banco BPM - Filiale di Guastalla
IBAN: IT77 Q 05034 66360 000000007442
indicando SEMPRE la causale del pagamento : Art. 12 L. 162/2014 - separazione/divorzio.
Dove rivolgersi: Presso l'Ufficiale di Stato Civile del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: - Per la separazione personale: documento di identità dei coniugi e autocertificazione (modello allegato)
- Per lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio: documento di identità dei coniugi, autocertificazione (vedi modello allegato) e copia conforme della sentenza di separazione giudiziale o del decreto di omologa di separazione o l'originale dell'accordo di separazione ex art. 6 L. 162/2014, rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale.
Riferimenti legislativi (Normativa): Artt. 6 e 12 D.Lgs 132/2014
L. 162/2014
L. 55/2015
L. 898/1970
Documenti allegati
Dispersione delle ceneri*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Lo spargimento delle ceneri della cremazione in Emilia Romagna si può effettuare:
- in area cimiteriale appositamente individuata;
- in area privata, aperta, e con il consenso del proprietario (è vietata la dispersione nei centri abitati);
- in natura (lontano da manufatti, centri abitati e luoghi di frequentazione pubblica. In mare, lago, fiume lontano da natanti e a debita distanza dalla costa).
L'autorizzazione alla dispersione può riguardare solo luoghi della Regione Emilia Romagna.
Chi può richiederlo: E' necessario che il defunto abbia espresso in vita questa volontà ( tramite disposizione testamentaria, dichiarazione autografa, dichiarazione resa a società di cremazione).
La volontà del defunto può anche essere provata mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa di fronte a pubblico ufficiale dal coniuge, ove presente, e da tutti i congiunti di primo grado. Le sottoscrizioni devono essere appositamente autenticate.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Si presenta la richiesta all' Ufficiale di Stato Civile del luogo del decesso.
Tempi: Rilascio immediato, una volta acquisiti i necessari documenti.
Spese a carico dell'utente: n. 2 marche da bollo da € 16,00 cad.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000; D.P.R. 285/1990; L.130/2001; Legge Regionale Emilia Romagna 19/2004
Dichiarazione sostitutiva di certificazione *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: I certificati possono essere sostituiti da una dichiarazione in carta semplice e senza necessità dell'autenticazione della firma.
Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione come previsto dall' art. 46 D.P.R 445/2000.

Le amministrazioni che ricevono le dichiarazione sostitutive di certificazione sono tenute ad effettuare idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgono fondati dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni .
Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.

Chi può richiederlo:
- Le disposizioni relative all'autocertificazione si applicano ai cittadini italiani e dell'Unione europea.
- I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di certificazione limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Validità documentazione rilasciata:
L’autocertificazione ha la stessa durata temporale degli atti che sostituisce.
Riferimenti legislativi (Normativa):

- D.P.R. 445/2000 ;

- Legge 183/2011.
Note: I certificati medici, sanitari, veterinari, di origine, di conformità CE, di marchi o brevetti non possono essere sostituiti dalle dichiarazione sostitutive di certificazione , salvo diverse disposizioni della normativa di settore.

- GUIDA ALL'AUTOCERTIFICAZIONE.
Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (atto notorio)
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
A chi è destinato: La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è una dichiarazione scritta, resa nel proprio interesse, riguardante stati, qualità personali o fatti che sono a diretta conoscenza dell'interessato e che non rientrano nell'elenco di quelli che si possono autocertificare (ad esempio una dichiarazione che indica gli eredi in una successione).
Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà non possono essere dichiarazioni di impegno a fare o non fare qualcosa in futuro.
Qualora la dichiarazione sia da presentare alla pubblica amministrazione o a gestori di servizi pubblici, la firma deve essere fatta alla presenza del dipendente addetto, oppure occorre allegare un documento di identità.
Qualora invece la dichiarazione sia da presentare a privati che la accettino, o alla pubblica amministrazione per la riscossione di benefici economici, la firma deve essere autenticata e ci si può rivolgere all' Ufficio Relazioni col Pubblico.
I cittadini extracomunitari, in possesso di permesso o carta di soggiorno, possono dichiarare solo stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : -La conoscenza del contenuto di quanto si vuole dichiarare
- un documento d'identità
- marca da bollo da € 16,00
- 0,52 centesimi per diritti di segreteria
Tempi: Nessuno
Documentazione rilasciata: eventuale autenticazione della firma del dichiarante
Spese a carico dell'utente: In linea generale l'autenticazione della firma del dichiarante deve essere assoggettata all'imposta di bollo e ai diritti di segreteria se non ne è prevista esenzione specifica .
Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 445/2000
Uffici coinvolti
U.R.P. presentazione pratica, evasione pratica, riconsegna al cittadino
Dichiarazione di ospitalità in favore di cittadino extracomunitario *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero e apolide, anche se parente o affine, ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro quarantotto ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza. La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospitata o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta. Le violazioni delle disposizioni sono soggette alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 160 a 1.100 euro.
Chi può richiederlo:
Si deve presentare la dichiarazione di ospitalità nei seguenti casi:
a) quando si ospita un cittadino extracomunitario, anche se parente, ed anche se minore, presso la propria abitazione o presso un immobile nel quale si ha temporanea dimora;
b) quando si cede in proprietà , locazione, o ad altro titolo, un bene immobile a un cittadino extracomunitario.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
La dichiarazione si deve presentare all'U.R.P.
Il modulo di dichiarazione di ospitalità allegato deve essere compilato per ogni persona ospitata, o per cui è stata fatta la cessione di fabbricato.
Il modulo va compilato e firmato in originale in triplice copia.
Tempi:
La comunicazione deve essere fatta entro 48 ore dal momento in cui si ospita un cittadino extracomunitario, o dal momento in cui gli si cede in proprietà , locazione o ad altro titolo un bene immobile.
Documentazione rilasciata:
Ricevuta di presentazione dichiarazione di ospitalità.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
- presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- Modulo di dichiarazione d'ospitalità compilato e firmato in originale in triplice copia;
- Modulo di assenso firmato dal proprietario dell'abitazione;
- Copia di un documento di identità in corso di validità del dichiarante e del cessionario ( persona ospitata).
Riferimenti legislativi (Normativa):
art. 7 D.Lgs. 286/98
Note:
La dichiarazione di ospitalità non sostituisce, ma si aggiunge, alla Comunicazione di Cessione di Fabbricato ( art. 12 del D.L. n. 59/1978 ).
Dichiarazione di morte*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La dichiarazione di morte deve pervenire entro 24 ore dal decesso all' Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui il fatto è accaduto.
Chi può richiederlo: La dichiarazione può essere fatta da un familiare, da un convivente del defunto o da un loro delegato (di solito l'Agenzia di Onoranze Funebri).
In caso di morte in un ospedale, casa di cura o di riposo, il direttore o chi ne è stato delegato dall' amministrazione deve trasmettere avviso della morte all'Ufficiale dello Stato Civile. Anche l'Autorità Giudiziaria o le forze dell'ordine eventualmente intervenute hanno l'obbligo di inviare l'avviso di decesso. Non si può procedere a inumazione, tumulazione o cremazione senza l'autorizzazione dell' Ufficiale di Stato Civile.In caso di morte violenta la Procura della reppublica deve rilasciare un nulla-osta.

La richiesta di autorizzazione al trasporto del cadavere dal luogo di morte al luogo di sepoltura deve essere richiesta all' ufficio di Polizia Mortuaria del Comune in cui è avvenuto il decesso.
Modalità di Attivazione: Comunicazione
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Tempi: A seguito della dichiarazione di morte è rilasciato immediatamente il certificato di morte.
L'autorizzazione alla inumazione o tumulazione non può essere rilascita prima che sano trascore 24 ore dal decesso, salvo i casi espressi nei regolamenti speciali.
Documentazione rilasciata: certificato di morte - autorizzazioni al trasporto e al seppellimento
Spese a carico dell'utente: Per la richiesta e l'autorizzazione al trasporto della salma occorrono 2 marche da bollo da € 16,00..
Si dovranno inoltre versare al Comune di Luzzara € 25 per diritti fissi di trasporto funebre.
Dove rivolgersi: Orari dell' Ufficio di Stato Civile:

Lunedì ,Martedì, Giovedì, Venerdì
9.30 - 12.30

Mercoledì 15.00 - 17.30

Sabato 9.30 - 11.30
Documenti da presentare: per la dichiarazione di morte:
- documento d'identità del dichiarante o delega alle onoranze funebri
-certificato medico di decesso apposito modulo che attesti la causa di morte

- scheda di morte modello ISTAT compilato dal medico


Per ottenere il permesso di inumazione, tumulazione,cremazione:
- certificato di morte del medico necroscopo,che effettua la visita non prima che siano trascorse 15 ore dal decesso

- nulla-osta del Procuratore della Repubblica in caso di morte violenta.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000;
D.P.R. 285/1990
Dichiarazione di morte*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La denuncia di avvenuto decesso all'Ufficiale di Stato civile entro 24 ore dall'evento
Chi può richiederlo: Un congiunto o convivente con il/la defunto/a o delegato (onoranze funebri) se il decesso è avvenuto presso una abitazione privata;
Dalla Direzione sanitaria se il decesso è avvenuto in una struttura protetta o in casa di cura o ospedale civile.
Modalità di Attivazione: Comunicazione
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Tempi: Al momento del decesso
Documentazione rilasciata: Certificato di morte.
Spese a carico dell'utente: € 25,00 per diritto fisso di trasporto da corrispondere al Comune (art. 19 D.P.R. 285/1990)
Imposta di bollo per rilascio autorizzazione al trasporto (n. 2 marche da bollo da € 16,00 cad.)
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti - Bonifico bancario presso la Tesoreria comunale Unicredit S.p.A. - IBAN:
IT38X0200866380000100362630
- Presso qualsiasi filiale Unicredit S.p.A.
- Con pagamento on-line collegandosi al sito www.comune.luzzara.re.it o collegandosi a https://payer.lepida.it selezionando pagamenti on-line e Comune di Luzzara)
Documenti da presentare: Certificato di morte rilasciato dal medico curante che ha accertato il decesso
Scheda ISTAT compilata dal medico curante
Certificato di visita necroscopica
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. n. 285/1990
D.P.R. n. 396/2000
Dichiarazione Anticipata di Trattamento DAT
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: E' il deposito presso gli sportelli l'Ufficio di Stato civile del Comune di Luzzara della propria Dichiarazione Anticipata di Trattamento -DAT, conosciuta anche come Testamento biologico, consegnata direttamente dall'interessato/a.
La DAT consente di esprimere la propria volontà in merito a trattamenti sanitari cui essere sottoposti, nonché il rifiuto o il consenso rispetto ad accertamenti diagnostici in caso di incapacità di autodeterminarsi. Può essere redatta per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso gli sportelli URP del Comune di residenza del disponente.
E' necessaria la sottoscrizione anche del fiduciario.
Chi può richiederlo: Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere che ne ravveda la necessità in possesso di valido documento di identità, residente sul territorio comunale.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Dopo la compilazione, la Dichiarazione Anticipata di Trattamento deve essere consegna in una busta allegando copia del proprio documento di identità e dei fiduciario individuato.
Si consiglia di tenere copia della DAT per sé e per il fiduciario.
Tempi: Immediato.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: La busta contenente la DAT può essere consegnata presso gli sportelli URP del Comune negli orari di apertura al pubblico per l'apposizione del protocollo a ricevuta della consegna.
Dopo l'apposizione del n. di protocollo che attesta la regolare presentazione la busta contenente la DAT verrà inviata all'Ufficiale di Stato civile per la conservazione della stessa nei propri archivi.
In caso di ripensamento da parte dell'interessato è possibile, in qualsiasi momento, procedere alla modifica della Dichiarazione Anticipata di Trattamento.
Documenti da presentare: Documento di identità in corso di validità del dichiarante.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 229 del 22/12/2017 - Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 16/01/2018 n. 12.
Documenti allegati
Denuncia di nascita*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'iscrizione obbligatoria del nuovo nato nei registri di Stato civile e Anagrafe nel Comune di residenza del padre o della madre o di entrambi i genitori.
Chi può richiederlo: Se i genitori sono sposati può denunciare la nascita un solo genitore, se non sono sposati devono presentarsi tutti e due davanti all'Ufficiale di Stato civile. In caso di madre divorziata è necessario si presentino ambedue i genitori.
Se la madre non ha residenza in Italia può chiedere che la nascita venga registrata nel Comune di residenza del padre.
Modalità di Attivazione: Comunicazione
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : La dichiarazione può essere rilasciata presso il centro di nascita entro 3 giorni dall'evento (il centro di nascita provvederà ad inviare il documento al Comune interessato); oppure entro 10 giorni dalla nascita del/la bambino/a presso l'Ufficiale di Stato civile del Comune di residenza del padre o della madre o di entrambi i genitori.

Chi fa la dichiarazione deve presentarsi con un documento di riconoscimento e con l'attestazione di avvenuta nascita rilasciata dal personale sanitario che ha asssistito al parto.
Tempi: Immediato
Documentazione rilasciata: Rilascio certificato di nascita. In caso di genitori stranieri documento per rilascio di passaporto per minore e per rilascio passaporto minore.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: Entro tre giorni dall'evento presso la direzione sanitaria dell'ospedale in cui è avvenuta la nascita;
Entro dieci giorni presso il Comune di residenza del padre o della madre o di entrambi i genitori.
Documenti da presentare: Attestazione di nascita rilasciata dal centro di nascita e documento di identità del/i dichiarante/i in corso di validità.
Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 396/2000 artt. 28 - 49
L. 127/1997
Circolare del Ministero dell'Interno n. 7/2017
http://www.cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do?anno=2016&numero=286
Cremazione*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La cremazione consiste nel ridurre in cenere le spoglie mortali secondo la volontà espressa in vita dal defunto.
Chi desidera essere cremato può far rispettare la sua volontà mediante testamento oppure iscrivendosi a una società di cremazione ( a Reggio Emilia c'è la SOCREM). Qualora il defunto non abbia invece espresso la sua volontà in vita, possono richiedere la cremazione il coniuge o il parente più prossimo
( individuato secondo gli artt. 74 e seguenti del Codice Civile). Nel caso di più parenti dello stesso grado,per esempio più figli del defunto, tutti devono essere concordi nel richiedere la cremazione.
Chi può richiederlo: I parenti del defunto/a che abbia manifestato in vita sia in forma verbale che scritta presso una associazione riconosciuta, la volontà di essere cremato.
Oltre al coniuge in occasione del decesso dell'altro coniuge, possono chiederlo i figli, i discendenti attraverso una delle modalità previste dall'art. 3, comma b della L 130/2001
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Con richiesta sottoscritta da tutti gli aventi diritto presentata all'Ufficio di Polizia Mortuaria del comune dove è avvenuto il decesso.
Tempi: Rilascio immediato se non esistono veti da parte del medico necroscopo.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione alla cremazione
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 16,00 cad. per l'autorizzazione alla cremazione.
Per l'operazione di cremazione esistono le tariffe, dettata da apposita normativa e consultabili presso le sedi dei forni crematori o tramite le imprese di onoranze funebri.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria dove è avvenuto il decesso.
Per il Comune di Luzzara - Via Avanzi 1 -
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000; D.P.R. 285/1990; L.130/2001; Legge Regionale Emilia Romagna 19/2004
Convivenza di fatto *
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Con la Legge 20 maggio 2016, n. 76 vengono riconosciute le coppie di fatto sia tra persone dello stesso sesso che di sesso diverso .
Si intendono conviventi di fatto due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un unione civile.

Costituzione di una convivenza di fatto
La dichiarazione per la costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, residenti nel Comune di Luzzara, coabitanti e iscritte nel medesimo stato di famiglia.
Gli interessati non devono essere legati tra loro da vincoli di matrimonio o da un'unione civile, ne da rapporti di parentela, affinità o adozione.
E' necessario presentare un'apposita dichiarazione sottoscritta da entrambi (modulo allegato alla scheda) unitamente alle copie dei documenti d'identità.
La dichiarazione non può essere effettuata da coloro che :
- abbiano rapporti di parentela, affinità, adozione ;
- facciano già parte di un'unione civile, i cui effetti non siano cessati al momento della domanda di iscrizione, nè dalle persone coniugate fino al momento dell'annotazione dello scioglimento o della cessazione degli effetti civili sull'atto di matrimonio.

Cessazione della convivenza di fatto
La cessazione della convivenza di fatto può avvenire dietro dichiarazione degli stessi interessati e/o a seguito di un accertamento che ne attesti il venire meno dei requisiti.

1) Cessazione su Richiesta degli Interessati
Nel caso in cui anche solo uno dei due soggetti interessati , desideri porre fine alla convivenza di fatto , potrà farlo rendendo una dichiarazione di cessazione di convivenza di fatto .
Nel caso di richiesta di cancellazione di una sola parte interessata il Comune provvederà a inviare all'altro componente la relativa comunicazione.

2) Cessazione d’Ufficio
La cessazione può essere dichiarata d’ufficio nel caso in cui:
- uno dei due soggetti effettui un cambio di indirizzo, anche se all’interno dello stesso Comune;
- uno dei due soggetti venga cancellato per emigrazione , espatrio, irreperibilità decesso.
- uno dei due soggetti contragga un matrimonio , o una unione civile, anche se con lo stesso convivente di fatto.

Effetti della convivenza.

Contratto di convivenza-Rapporti Patrimoniali

Chi può richiederlo: Tutti i cittadini italiani, comunitari o stranieri:
- iscritti all’anagrafe del Comune di Luzzara;
- di maggiore età;
- uniti stabilmente da legami affettivi di coppia con obbligo di reciproca assistenza morale e materiale;
- coabitanti e iscritti sullo stesso stato di famiglia;
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Gli interessati devono presentare all’Ufficiale d’Anagrafe un’apposita dichiarazione sottoscritta da entrambi unitamente alle copie dei documenti di identità.
Le richieste si possono presentate allo sportello URP del Comune previo appuntamento telefonico, oppure:
- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)
-al fax 0522 223 837
-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it
N.B.:
l'inoltro della dichiarazione attraverso la posta elettronica è consentito seguendo una delle seguenti modalità:
a) acquisizione mediante scanner della copia della dichiarazione recante le firme autografe e delle copie dei documenti d'identità dei dichiaranti e trasmissione tramite casella di posta elettronica semplice o via PEC;
b) sottoscrizione della dichiarazione con le firme digitali di entrambi i dichiaranti e invio della stessa tramite casella di posta elettronica semplice o PEC.
Tempi: La legge n.76/2016 non stabilisce un termine entro il quale debba essere presentata la dichiarazione volta alla costituzione della convivenza di fatto.
La dichiarazione all’Ufficiale d’Anagrafe può essere resa:
a) al momento del cambio di indirizzo all’interno dello stesso Comune
b) al momento di una nuova iscrizione anagrafica per immigrazione nel Comune
c) successivamente alla costituzione della famiglia anagrafica
Documentazione rilasciata: A richiesta dei dichiaranti potrà essere rilasciato certificato attestante la costituzione della convivenza di fatto.
Spese a carico dell'utente: Il servizio è gratuito
Dove rivolgersi: Ufficio Relazioni col Pubblico Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Dichiarazione debitamente compilata e sottoscritta;
- Documenti di identità in corso di validità per entrambi i richiedenti;
- Per i cittadini stranieri è necessario allegare un'attestazione consolare, legalizzata in Prefettura, relativa all'insussistenza dei vincoli di parentela, affinità, adozione, matrimonio e unione civile.
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge n. 76 del 20/05/2016 "Disciplina delle unioni civili e delle convivenze di fatto" in vigore dal 05 giugno 2016.
Contrassegno per parcheggio disabili
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Il contrassegno disabili permette alle persone con problemi di deambulazione e ai non vedenti di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli a loro servizio.
Si tratta di una speciale autorizzazione che , previo accertamento medico, viene rilasciata dal proprio Comune di residenza.
Dal 15 settembre 2012 è entrato in vigore in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili “europeo” , con un formato rettangolare , di colore azzurro chiaro.
Il contrassegno rilasciato:
- ha validità nei paesi europei e sull'intero territorio nazionale ;
- e' strettamente personale, non vincolato ad uno specifico veicolo, bensì legato alla persona portatrice di handicap che obbligatoriamente deve essere presente sul veicolo;
- deve essere esposto, in originale,nella parte anteriore del veicolo, in modo che sia chiaramente visibile per i controlli

Tipologie di Contrassegno:
- Esistono n.2 tipi di Contrassegno:
1) Contrassegno PERMANENTE ( validità quinquennale) ;
2) Contrassegno TEMPORANEO ( validità inferiore a cinque anni).

PRIMO RILASCIO
Occorre innanzitutto rivolgersi all'ufficio medico-legale dell'ASL per farsi rilasciare l'apposita certificazione.
L' Ufficio di medicina-legale è situato presso Ospedale di Guastalla in Via Donatori del Sangue.
Il servizio di Igiene Pubblica riceve solo su appuntamento.
Per appuntamenti telefonare allo 0522 630208 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30.
Ottenuto il certificato medico è necessario presentare all'URP, modulo di richiesta compilato, certificazione medica dell'Asl e due foto tessere uguali e recenti.
Per i contrassegni rilasciati con validità inferiore a 5 anni sono necessarie due marche da bollo: una per la domanda e una per il contrassegno.


RINNOVO
Per i titolari di contrassegno disabili PERMANENTI ( con validità di 5 anni) , occorre presentare all'Urp il certificato del proprio medico curante che attesti il persistere della disabilità che aveva dato origine al primo rilascio , compilare il modulo di richiesta e allegare due foto tessera.
Per i titolari di contrassegno disabili TEMPORANEI (con validità inferiore ai 5 anni), occorre presentare all'Urp un nuovo certificato dell'ufficio medico-legale dell'ASL, compilare il modulo di richiesta e allegare due foto tessera.


In caso di furto o smarrimento è necessario presentare denuncia alle autorità di pubblica sicurezza competenti.

Chi può richiederlo: Residenti nel Comune di Luzzara con capacità di deambulazione ridotta e/o impedita.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : L’intestatario del contrassegno di parcheggio per disabili, ove possibile, deve presentarsi personalmente allo sportello per apporre la propria firma sul contrassegno, munito di un documento di riconoscimento.
In caso di reale impossibilità, la firma sarà raccolta a domicilio dalla Polizia Municipale
Tempi: 3 giorni lavorativi dalla data di richiesta.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione e contrassegno parcheggio per disabili
Validità documentazione rilasciata: Contrassegni permanenti: 5 anni .
Contrassegni temporaneo : inferiore a 5 anni (stabilito dalla certificazione medica rilasciata dal competente ufficio medico-legale dell'Asl di Guastalla).
Spese a carico dell'utente: CONTRASSEGNO PERMANENTE : nessuna spesa
CONTRASSEGNO TEMPORANEO: due marche da bollo da € 16,00
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra)
nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:

- Certificazione medica;


- modulo di richiesta compilato e sottoscritto;


- documento d’identità in corso di validità del richiedente;


- due foto tessere uguali e recenti;


- per il contrassegno temporaneo è necessario allegare n.ro 2 marche da bollo da 16 Euro contestualmente alla presentazione della domanda;

- per i rinnovi è necessario la restituzione del precedente contrassegno disabili.
Riferimenti legislativi (Normativa):

- D.P.R. n. 151 del 30 luglio 2012 "Regolamento recante modifiche al D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495 concernente il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica per facilitare la mobilità delle persone invalide".

- D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada".

- D.Lgs. n. 285, art. 118, del 30 aprile 1992 "Nuovo codice della strada" e successive modifiche e integrazioni.
Concessione d'uso urna cineraria*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: E' possibile stipulare la concessione d'uso di urne cinerarie poste nel Cimitero di Luzzara
Chi può richiederlo: Possono chiederlo i parenti del defunto/a che:
- sia stato/a cremato/a e che in vita sia stato/a residente a Luzzara
- sia nato/a a Luzzara
- abbia trascorso un periodo significativo della propria vita a Luzzara
- coniuge del defunto/a con gli stessi requisiti.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Dopo aver verificato la disponibilità dell'urna cineraria, anche telefonicamente ai n. 0522.223833 - 0522.223816 (Comune di Luzzara) oppure al n. 0522.657569 (Sabar Servizi srl), si compila il modulo allegato che può essere inviato , unitamente alla fotocopia della Carta d'Identità, direttamente a Sabar Servizi srl tramite posta ordinaria all'indirizzo:
Via Levata 64 - 42017 Novellara; oppure via e-mail all'indirizzo r.burgalassi@sabar.it
In alternativa, se il cittadino lo preferisce, è possibile inviarlo tramite posta ordinaria, al Comune di Luzzara - Servizi al Cittadino - Via Avanzi 1 - 42045 Luzzara, tramite fax al n. 0522.976996, oppure tramite e-mail a urp@comune.luzzara.re.it, che si occuperà di inoltrare a Sabar Servizi srl la richiesta per la stipula della concessione.
Spese a carico dell'utente: Il costo delle urne cinerarie (solo per collocazione ceneri e disponibili solo nel cimitero di Luzzara) corrisponde a
€ 397,67
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti All'atto della sottoscrizione del contratto verrà rilasciata una reversale con l'importo dovuto intestata Sabra Servizi srl -
IBAN: IT74P0760112800000008001351
Dove rivolgersi: A Sabar Servizi srl o in alternativa Ufficio Polizia Mortuaria del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: Domanda per la concessione d'uso dell'urna cineraria con allegata fotocopia della Carta d'Identità del richiedente
Note: Il diritto d'uso delle urne cinerarie è di anni 60 dal momento del pagamento a Sabar Servizi srl .
Al ricevimento del pagamento Sabar Servizi srl procederà all'invio della concessione direttamente all'indirizzo del concessionario.
IMPORTANTE: Non è possibile richiedere concessione d'uso di ossari per collocare SOLO urne cinerarie
Concessione d'uso ossari*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: E' possibile stipulare la concessione d'uso di ossari posti nei quattro cimiteri del Comune di Luzzara (Luzzara, Villarotta, Casoni, Codisotto)
Chi può richiederlo: Possono chiederlo i parenti del defunto/a che:
- sia stato/a tumulato/a o inumato/a in uno dei Cimiteri di Luzzara
- sia nato/a a Luzzara
- abbia trascorso un periodo significativo della propria vita a Luzzara
- il coniuge di defunto/a con gli stessi requisiti. La sepoltura di resti mortali può essere richiesta al momento dell'estumulazione o esumazione ordinaria/straordinaria.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Dopo aver verificato la disponibilità dell'ossario, anche telefonicamente ai n. 0522.223833 - 0522.223816 (Comune di Luzzara) oppure al n. 0522.657569 (Sabar Servizi srl), si compila il modulo allegato che può essere inviato , unitamente alla fotocopia della Carta d'Identità, direttamente a Sabar Servizi srl tramite posta ordinaria all'indirizzo:
Via Levata 64 - 42017 Novellara; oppure via e-mail all'indirizzo r.burgalassi@sabar.it
In alternativa, se il cittadino lo preferisce, è possibile inviarlo tramite posta ordinaria, al Comune di Luzzara - Servizi al Cittadino - Via Avanzi 1 - 42045 Luzzara, tramite fax al n. 0522.976996, oppure tramite e-mail a urp@comune.luzzara.re.it, che si occuperà di inoltrare a Sabar Servizi srl la richiesta per la stipula della concessione.
Spese a carico dell'utente: I costi degli ossari sono uguali per tutti i cimiteri del Comune di Luzzara, si differenziano solo sulla base del periodo di costruzione
- Ossari di passata costruzione presenti in tutti i cimiteri € 284,05
- Ossari di nuova costruzione (presenti solo nel Cimitero di Luzzara) € 142,02
Negli ossari di passata costruzione è possibile inserire più cassettine di resti mortali ed eventualmente urne cinerarie; in quelli di recente costruzione lo spazio è sufficiente solo per una cassettina di resti mortali e a una eventuale urna cineraria. IMPORTANTE: non è possibile utilizzare la celletta ossario per sole ceneri.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti All'atto della sottoscrizione del contratto verrà rilasciata una reversale con l'importo dovuto intestata Sabar Servizi srl -
IBAN: IT74P0760112800000008001351
Dove rivolgersi: A Sabar Servizi srl o in alternativa Ufficio Polizia Mortuaria del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: Domanda per la concessione dell'ossario con allegata fotocopia della Carta d'Identità del richiedente
Note: Il diritto d'uso degli ossari è di anni 60 dal momento del pagamento a Sabar Servizi srl .
Al ricevimento del pagamento Sabar Servizi srl procederà all'invio della concessione direttamente all'indirizzo del concessionario.
IMPORTANTE: Non è possibile richiedere concessione d'uso di ossari per collocare SOLO urne cinerarie
Concessione d'uso loculi*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio S.a.ba.r.
  • Orari: Venerdì dalle 09.00 alle 12.30
Cos'è: E' possibile stipulare la concessione d'uso dei loculi cimiteriali posti nei quattro cimiteri del Comune di Luzzara (Luzzara, Villarotta, Casoni, Codisotto)
Chi può richiederlo: Può chiederlo:
- I parenti del defunto/a che sia nato/a a Luzzara, residente in vita a Luzzara, deceduto/a a Luzzara o che ivi abbia trascorso un periodo significativo della propria esistenza;
- Le persone viventi, con gli stessi requisiti di cui al comma precedente, purchè abbiano compiuto 70 anni;
- Il coniuge, qualunque sia la sua età, in occasione del decesso dell'altro coniuge.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Dopo aver verificato la disponibilità del loculo, anche telefonicamente ai n. 0522.223833 - 0522.223816 (Comune di Luzzara) oppure al n. 0522.657569 (Sabar Servizi srl), si compila il modulo allegato che può essere inviato , unitamente alla fotocopia della Carta d'Identità, direttamente a Sabar Servizi srl tramite posta ordinaria all'indirizzo:
Via Levata 64 - 42017 Novellara; oppure via e-mail all'indirizzo r.burgalassi@sabar.it
In alternativa, se il cittadino lo preferisce, è possibile inviarlo tramite posta ordinaria, al Comune di Luzzara - Servizi al Cittadino - Via Avanzi 1 - 42045 Luzzara, tramite fax al n. 0522.976996, oppure tramite e-mail a urp@comune.luzzara.re.it, che si occuperà di inoltrare a Sabar Servizi srl la richiesta per la stipula della concessione.
Spese a carico dell'utente: I costi dei loculi sono uguali per tutti e quattro i cimiteri del Comune di Luzzara, si differenziano solo sulla base della posizione del loculo e precisamente:
- Loculi posti in prima fila € 2.420,00
- Loculi posti in seconda o terza fila € 2.750,00
- Loculi posti in quarta fila € 2.200,00
Loculi posti in quinta o sesta fila € 1.650,00
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti All'atto della sottoscrizione del contratto verrà rilasciata una reversale con l'importo dovuto intestata Sabra Servizi srl -
IBAN: IT74P0760112800000008001351
Dove rivolgersi: A Sabar Servizi srl o in alternativa Ufficio Polizia Mortuaria del Comune di Luzzara
Documenti da presentare: Domanda per la concessione del loculo con allegata fotocopia della Carta d'Identità del richiedente
Note: Il diritto d'uso dei loculi è di anni 45 dal momento del pagamento a Sabar Servizi srl .
Al ricevimento del pagamento Sabar Servizi srl procederà all'invio della concessione direttamente all'indirizzo del concessionario.
Comunicazione cessione di fabbricato *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso ha l'obbligo di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza, entro quarantotto ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione, nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento, che deve essere richiesto all'interessato.
Non è più dovuta la comunicazione di "cessione di fabbricato" relativamente ai contratti di compravendita, locazione e di comodato soggetti all'obbligo di registrazione in termine fisso..
-L'art. 5 del D.L 70/2011 prevede che per semplificare le procedure di trasferimento dei beni immobili, la registrazione dei contratti di trasferimento aventi ad oggetto immobili o diritti immobiliari assorbe l'obbligo previsto dall'art. 12 D.L n.59/1978;
L'art. 2 del D.L 79/2012 prevede che la registrazione dei contratti di locazione e dei contratti di comodato di fabbricato o di porzioni di esso, soggetti all'obbligo di registrazione in termine fisso assorbe l'obbligo di comunicazione previsto dall'art. 12 D.L n. 59/1978.
La legge lascia intatto l'obbligo di comunicazione solo nel caso in cui "venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto , anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso".
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Tempi: La comunicazione va effettuata entro 48 ore dalla consegna dell'immobile.
Validità documentazione rilasciata:
La cessione di fabbricato è valida per il periodo di tempo di cessione del fabbricato
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa):
-Art. 12 D.L. 59/1978 convertito in L. 191/1978;
- art. 5 D.L 720/2011;
- art. 2 D.L 79/2012.
Note:
Rimane l'obbligo di comunicazione previsto dall'art. 7 D.Lgs 286/1998 per le cessioni a favore di cittadini extracomunitari, indipendentemente dalla registrazione del contratto. (Dichiarazione di ospitalità in favore di cittadino extracomunitario)
Documenti allegati
Comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza di infortunio sul lavoro
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Dal 22 marzo 2016 è venuto meno l’obbligo a carico del datore di lavoro di trasmettere all’autorità di P.S. la denuncia di infortunio.
L’art. 21 del decreto legislativo n.151/2015 ha modificato l’art. 54 del DPR. n. 1124 del 1965 ponendo a carico dell’INAIL l’obbligo di trasmissione all’autorità di pubblica sicurezza delle informazioni relative alle denunce di infortunio ed esonerando, quindi, il datore di lavoro da tale adempimento.
In caso di infortunio mortale o con prognosi superiore a trenta giorni l’Inail pertanto metterà a disposizione dell’autorità di pubblica sicurezza i dati relativi alle denunce di infortunio ricevute.
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Riferimenti legislativi (Normativa): - D.P.R n. 1124 del 30 giugno 1965;
- D.Lgs n. 151 del 14 settembre 2015;
- Circolare Inail n. 10 del 21 marzo 2016;
Colonia Felina *
Responsabile del procedimento: LOSI LIA
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La colonia felina è costituita da un gruppo di gatti che vivono in libertà in un determinato luogo e non appartengono a nessuno.
Ogni colonia regolarmente istituita fa riferimento ad un indirizzo topografico che corrisponde al punto principale di offerta del cibo, definito come “punto di alimentazione autorizzato”.
La delibera di Giunta Regionale n. 1302/2013 prevede il censimento delle colonie feline , ai fini di un miglior controllo sul territorio ed alla stima quindi dei gatti liberi presenti.
I gatti una volta sterilizzati vengono contrassegnati al padiglione auricolare e microchippati per ricollegarli sia alla colonia di appartenenza sia alla persona referente per la gestione della colonia felina randagia.


Le colonie vengono seguite da persone , nominati Referenti di colonia felina , che volontariamente provvedono a garantire agli animali cibo e cure necessarie.
Il cittadino che intende farsi referente della colonia felina dovrà impegnarsi a:
1) accettare la responsabilità per la gestione della colonia felina (somministrazione di alimenti ed eventuali trattamenti sanitari che si rendano necessari);
2)gestire in modo corretto ogni singolo microchip che viene consegnato , il microchip è esclusivamente destinato al felino registrato e non potrà essere utilizzato per altri animali.;
3) garantire la propria disponibilità per la cattura e consegna al Canile di Novellara per la sterilizzazione, previo appuntamento fissato dal Servizio Veterinario di Guastalla;
4) seguire l’animale nel decorso post-operatorio e durante la convalescenza;
5) comunicare tempestivamente all'Ufficio Relazioni col Pubblico ogni nuovo ingresso o decesso all'interno della colonia felina.
6) comunicare la cessione del gatto a seguito di adozione da parte di un privato cittadino.

Le spese di sterilizzazione e microchippatura sono a carico del Comune di Luzzara.


Chi può richiederlo: Chiunque intenda farsi carico dell’accudimento di una colonia felina nel Comune di Luzzara.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : La segnalazione di colonia felina dovrà essere preceduta da un colloquio con la responsabile dell’ufficio Ambiente, ( 0522 223810).
Le richieste di riconoscimento si possono presentare allo sportello URP del Comune.
Tempi: Il riconoscimento della colonia felina non è automatico , è necessario attendere i tempi necessari per il sopralluogo da parte della referente dell’ufficio Urbanistica e Ambiente.
Il referente della colonia felina verrà contattato telefonicamente dalle operatrici dell'Urp per la consegna gratuita dei microchip per i gatti riconosciuti appartenti alla colonia felina.
Il Servizio ASL di Guastalla gestirà gli appuntamenti per gli interventi chirurgici, avvisando per tempo la referente della colonia per la cattura e la consegna del gatto al Canile di Novellara per la sterilizzazione.
Documentazione rilasciata: Attestazione di iscrizione all’anagrafe regionale degli animali d’affezione
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: - U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
- presso Ufficio Ambiente Via Avanzi, 1 ( primo piano) nei giorni e orari di apertura al pubblico:
Documenti da presentare: - modulo di richiesta riconoscimento colonia felina debitamente compilato e firmato;
- copia documento d'identità del richiedente;
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge n. 281 del 14/8/91;
Legge Regionale 27 del 7/4/2000;
L.R. 5/2005 introdotto dalla L.R. 3/2013 ;
D.P.R. n. 320 del 8/02/54 “Regolamento di Polizia Veterinaria” ;
DGR 139/2011
Cittadinanza Jure Sanguinis *
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
E’ la procedura di riconoscimento della cittadinanza italiana relativa a tutti quei soggetti che hanno acquisito la cittadinanza di un Paese estero per nascita e che sono discendenti di un/a cittadino/a italiano/a.
Chi può richiederlo:
I cittadini stranieri di ceppo italiano, nati in uno stato che prevede la cittadinanza Iure Soli (cioè chi nasce in quello Stato ne è cittadino) e i cui avi, inclusi i richiedenti, non abbiano mai perso la cittadinanza italiana.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
L'interessato/a può presentare l’istanza per il riconoscimento della cittadinanza Italiana “ jure sanguinis” all’Ufficio di Stato Civile, a seguito di iscrizione anagrafica nel Comune di Luzzara.
Coloro che non sono residenti in nessun comune italiano devono inoltrare la richiesta alla rappresentanza consolare italiana competente per residenza, dei soggetti rivendicanti la titolarità della cittadinanza italiana “jure sanguinis”.
Spese a carico dell'utente:
- 1 marca da bollo da 16 Euro
Documenti da presentare:
- Passaporto in corso di validità con regolare visto d’ingresso (ove previsto);
- estratto dell’atto di nascita o di battesimo dell’avo italiano emigrato all’estero, rilasciato dal comune italiano ove egli nacque;
- atti di nascita, debitamente tradotti e legalizzati (o muniti di Apostille), di tutti i suoi discendenti in linea retta, compreso quello della persona che chiede il riconoscimento della cittadinanza italiana;
- atto di matrimonio dell’avo italiano emigrato all’estero, munito di traduzione ufficiale e legalizzazione o Apostille, se formato all’estero;
- atti di matrimonio dei discendenti, in linea retta, compreso quello dei genitori della persona che chiede il riconoscimento della cittadinanza italiana (debitamente tradotti e legalizzati o muniti di Apostille;
- certificato rilasciato dalle competenti Autorità dello Stato Estero di emigrazione, munito di traduzione ufficiale in lingua italiana, attestante che l’avo italiano a suo tempo emigrato dall’Italia non acquistò la cittadinanza dello Stato estero di emigrazione anteriormente alla nascita dell’ascendente dell’interessato;


N.B. Tutti gli atti formati all’estero e le relative traduzioni dovranno essere legalizzati dal Consolato italiano competente o muniti di Apostille, se il Paese in cui sono stati rilasciati ha aderito alla Convenzione dell’Aja del 5/10/1961.
Riferimenti legislativi (Normativa):
- Circolare del Ministero dell’Interno K 28.1 dell’8 aprile 1991 - Riconoscimento del possesso dello status civitatis italiano ai cittadini stranieri di ceppo italiano.
- Legge 5 febbraio 1992, n. 91 - Nuove norme sulla cittadinanza (G.U. n. 38 del 15.2.1992), entrata in vigore il 16.8.1992.
- D.P.R. 12 ottobre 1993, n. 572 "Regolamento di esecuzione della legge 5 febbraio 1992, n. 91 recante nuove norme sulla cittadinanza".
- Legge 13 giugno 1912 n. 55
- Legge 14 dicembre 2000 n. 379
- Legge 21 aprile 1983 n. 123

- Circolari del Ministero dell’Interno K.60.1 dell’11 novembre 1992 e K 60.1 del 28 settembre 1993, entrambe aventi ad oggetto: Legge 5.2.92, n.91 "Nuove norme in materia di cittadinanza Linee interpretative."
- Circolare del Ministero dell’Interno K 31.9 del 27.5.1991 " Norme in materia di cittadinanza Linee interpretative ed applicative".
- Decreto Legge 4/10/2018 n. 113
Delibera del Consiglio Comunale n.15 del 10/06/2019.
Strumenti di tutela in favore dell'interessato:
In caso di rigetto del provvedimento, è possibile ricorrere in via amministrativa al superiore gerarchico (Prefettura di Reggio Emilia) ed è comunque sempre possibile seguire il percorso giurisdizionale con ricorso al Tar.
Documenti allegati
Certificati anagrafici e di stato civile
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
A chi è destinato: L'Ufficio Relazioni col Pubblico rilascia i seguenti certificati anagrafici e di stato civile:
residenza
stato di famiglia
esistenza in vita
stato libero
godimento dei diritti politici
cittadinanza italiana
matrimonio
nascita
morte

E' possibile richiedere certificati storici ad una determinata data, che attestano cioè situazioni del passato.
Il rilascio è immediato per i certificati correnti, mentre occorrono 15 giorni per i certificati che comportano una ricerca di archivio.
Il rilascio delle certificazioni è soggetto fin dall’origine all’imposta di bollo (D.P.R. 642/1972) e alla riscossione di diritti di segreteria, ed in caso di esenzione dall’imposta di bollo spetta al soggetto richiedente dichiarare il relativo uso e indicare la norma di riferimento che la dispone.
Certificati ed estratti di stato civile ( nascita, morte, matrimonio ) sono esenti da diritti di segreteria e sono gratuiti.
Consigliamo di consultare anche la pagina sull' autocertificazione.

Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Se il certificato è richiesto da persona estranea al nucleo familiare, occorre compilare un modulo di richiesta ( che trovate in allegato) indicando i motivi per cui il certificato viene richiesto e presentare un documento con le proprie generalità.
Documentazione rilasciata: certificato anagrafico o di stato civile
Validità documentazione rilasciata: Sei mesi dalla data del rilascio. Validità illimitata i certificati di nascita e di morte.
Spese a carico dell'utente: Il costo del certificato anagrafico varia in relazione all'uso per il quale è richiesto.
Per il certificato in carta libera occorre versare 0,26 centesimi per i diritti di segreteria, per quello in carta bollata 0,52 centesimi.
Per i certificati storici con ricerca di archivio: 5,16 Euro per ogni nominativo iscritto nel certificato.
Certificati ed estratti di stato civile ( nascita, morte, matrimonio ) sono esenti da diritti di segreteria.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 1228/1954
D.P.R. 223/1989
D.P.R. 445/2000
Note: I certificati sono ammessi dalle pubbliche amministrazioni e dai gestori di pubblici servizi oltre il termine di validità di sei mesi qualora l'interessato dichiari in fondo al documento che le informazioni contenute non hanno subito modificazioni dalla data del rilascio.
Documenti allegati
Carta d'identità' elettronica C.I.E *
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La carta di identità è il documento personale di riconoscimento rilasciato dall'ufficio anagrafe del Comune.
La Carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea.
Caratteristiche del documento
1)supporto in policarbonato personalizzato mediante la tecnica del laser engraving con la foto e i dati del cittadino e corredato da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloches ecc.);
2)un microprocessore a radio frequenza che costituisce:
-una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare da contraffazione;
-uno strumento predisposto per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino, finalizzata alla fruizione dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.;
-un fattore abilitante ai fini dell’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
Validita' per l'espatrio
Il documento viene rilasciato valido per l’espatrio per i soli cittadini italiani.
Per ottenere il rilascio del documento valido per l’espatrio occorre sottoscrivere una dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle condizioni ostative al rilascio del passaporto.
I genitori con figli minori : devono avere l’assenso dell’altro genitore, anche nel caso in cui sia intervenuta separazione o divorzio tra i coniugi. Non è necessario esibire l’assenso scritto in quanto il richiedente sottoscrivendo la dichiarazione suddetta attesta di avere acquisito l’assenso dell’altro genitore. In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante sarà responsabile penalmente di quanto dichiarato.
E’ richiesta l’autorizzazione del Giudice Tutelare solo nel caso in cui l’altro genitore non conceda il proprio assenso.
Per i minori : occorre l’assenso per l’espatrio firmato di entrambi i genitori.
Per il minore di anni 14 l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinata alla condizioni che il minore viaggi in compagnia di almeno di uno dei genitori ; qualora il minore di anni 14 sia accompagnato all’estero da persona diversa dal genitore occorre una dichiarazione dei genitori convalidata dalla Questura.
Avvertenze :
- La carta d’identità può essere richiesta esclusivamente se il precedente documento è in scadenza, scaduto, smarrito, rubato o deteriorato;
- La carta d’identità deve essere rinnovata nel caso in cui siano intervenute variazioni nei dati personali: nome, cognome, luogo e data di nascita, acquisto della cittadinanza italiana;
- La carta di identità non deve essere rinnovata in caso di variazione di residenza o di professione in quanto tali dati non sono identificativi della persona;
- Il rinnovo del documento può essere richiesto a decorrere dal 180° giorno precedente la scadenza;
- In caso di smarrimento o furto occorre esibire la denuncia di smarrimento o furto resa all`autorità di pubblica sicurezza (Carabinieri o Polizia) in originale e fotocopia;
- In caso di documento deteriorato occorre presentare il documento danneggiato .
Chi può richiederlo: - Può essere richiesta da tutti i residenti nel Comune di Luzzara;
- il rilascio della carta d'identità elettronica, ai sensi dell'art. 10 del Decreto Legge n.70 del 13/05/2011, può avvenire a partire da 0 anni;
- la carta d’identità può essere rilasciata anche ai non residenti solo per gravi e comprovati motivi; l’interessato dovrà presentare all'Ufficio Relazioni con il Pubblico una richiesta scritta indicando l’impossibilità di recarsi al proprio comune di residenza. Il documento verrà emesso previa acquisizione del nulla-osta rilasciato dal comune di residenza del richiedente.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : La domanda per la carta d’identità, con la necessaria documentazione, deve essere presentata personalmente dal richiedente presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico.
I minori dovranno essere accompagnati da almeno un genitore.
Tempi: La carta d’identità può essere rinnovata fino a 6 mesi prima della sua data di scadenza.
l documento non sarà consegnato immediatamente ma spedito dal Poligrafico dello Stato all'indirizzo indicato dall'interessato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Si consiglia pertanto a provvedere per tempo alla richiesta di rinnovo del documento in scadenza o smarrito, in particolare quando non si disponga di altri documenti in corso di validità.
Documentazione rilasciata: Nell'immediato viene rilasciata ricevuta di richiesta CIE
Validità documentazione rilasciata: La carta d’identità ha validità: – 3 anni, per i minori di età inferiore a 3 anni; – 5 anni, per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni; – 10 anni, per le persone maggiori di età. L’art. 7 del D.L 5/2012 ha stabilito che le carte d’identità rilasciate a partire da febbraio 2012 scadranno nel giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivi alla validità prevista per il documento.
Spese a carico dell'utente: 20 Euro
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti In contanti allo sportello Urp
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:

- Codice Fiscale o Tessera Sanitaria;


- fototessera conforme alle regole ICAO , in formato cartaceo o elettronico su un supporto USB;


- carta d'identità precedente;


- qualora il precedente documento sia stato smarrito o rubato: denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri o dalla Polizia Locale con altro documento di riconoscimento (passaporto, patente etc.);


- qualora il precedente documento sia stato danneggiato : occorre presentare il documento danneggiato , unitamente ad altro documento di riconoscimento ;


Per gli stranieri : oltre alla fotografia e all'eventuale carta d'identità scaduta o prossima alla scadenza , occorre esibire il permesso o la carta di soggiorno o ricevuta attestante la richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno.


Per i minori :
Per il rilascio della carta di identità a soggetto minorenne è indispensabile, oltre al minore, la presenza di almeno un genitore (o tutore) munito di documento di riconoscimento valido; per ottenerla valida per l’espatrio occorre l’assenso firmato di entrambi i genitori .
Riferimenti legislativi (Normativa):

- Regio Decreto 18/06/1931 n. 773 “Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza”;


- DPR 30/12/1965 n. 1656 “Norme sulla circolazione e il soggiorno dei cittadini degli Stati membridella C.E.E. ”;


- Legge 21/11/1967 n. 1185 “Norme sui passaporti “;


- D.P.R. 06/08/1974 n. 649 “Disciplina dell'uso della carta d'identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell'espatrio” ;


- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 437/1999” Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della Carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico” ;


- D.P.R 445/2000 “Testo unico sulla documentazione amministrativa”;


- Legge 16/01/2003 n. 3, art. 24” Disposizioni in materia di pubblica amministrazione”;


- D.Lgs 82/2005 Codice dell’amministrazione digitale. Art. 64, Art. 65;


- D.L. 25/06/2008 n. 112 art. 31 “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività', la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria”;


- L. 06/08/2008 n. 133 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 112/2008"


- D.L. 13/05/2011 n. 70 art. 10 “Semestre Europeo - Prime disposizioni urgenti per l'economia";


- D.L. 09/02/2012 n. 5 art. 7 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”;


- DECRETO 23 dicembre 2015 “Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica”;


- DECRETO 25 maggio 2016 “Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica”.
Note: - All'atto della richiesta di emissione della Carta d’identità Elettronica, il cittadino maggiorenne può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Tale scelta sarà inserita nel database del Ministero della Salute che permetterà ai medici del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà. Si potrà cambiare decisione in qualsiasi momento, recandosi presso la propria ASL.

- Considerato che gli accordi internazionali tra l'Italia ed i restanti Paesi possono subire delle modifiche, prima di partire è opportuno verificare la validità dei propri documenti consultando il sito della Farnesina-Ministero degli Esteri ( www.viaggiaresicuri.it)
Documenti allegati
Cambio di residenza
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Il cambio di di residenza si fa quando:
- si cambia abitazione all’interno del Comune di Luzzara
- si viene ad abitare a Luzzara proveniendo da un altro Comune o dall’estero
Chi può richiederlo: La dichiarazione di cambio di residenza deve essere effettuata con l’apposito modulo ministeriale da un qualsiasi componente della famiglia coinvolto nel cambio di residenza (purchè maggiorenne), che dovrà allegare alla richiesta copia di un documento di identità.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Occorre presentare sia il modulo di richiesta compilato che gli allegati necessari. I dati relativi alla patente e ai veicoli sono indispensabili per poter ricevere dalla Motorizzazione il talloncino con il cambio di residenza da applicare sulla patente e sul libretto di circolazione del mezzo.
Le richieste si possono presenare allo sportello URP del Comune oppure:

- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)

-al fax
0522 223 837

-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it ( se il dichiarante dispone di una personale casella di posta elettronica certificata)
- alla casella di posta elettronica:
residenza@comune.luzzara.re.it
(con modulo e allegati con firma digitale oppure con scansione del modulo firmato e di un documento d’identità del richiedente) .

Documenti necessari per cittadini UE

Documenti necessari per cittadini non UE


Per ulteriori informazioni potete contattare l'URP al numero 0522 223 838
Tempi: Dal 09/05/2012, la procedura del cambio di residenza si conclude in 2 giorni lavorativi, trascorsi i quali è possibile richiedere certificati relativamente alle informazioni documentate, carta d’identità etc.
Entro 45 giorni il Comune verifica i requisiti, anche attraverso accertamenti svolti dalla polizia locale.

Spese a carico dell'utente: Il servizio è gratuito
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 223/89
D.L. 5/2012
Note: In caso in cui il procedimento di cambio di residenza si concluda positivamente, il Comune NON trasmetterà alcuna comunicazione all’interessato.
In caso di mancanza dei requisiti o di accertamenti negativi da parte del vigile, l’ufficio anagrafe provvederà a comunicare l’esito negativo al cittadino. L’interessato avrà tempo 10 giorni per presentare le proprie osservazioni.
In caso di mancato accoglimento della richiesta, il Comune provvederà a ripristinare la posizione anagrafica precedente, annullando l’iscrizione, e a denunciare il dichiarante alle autorità di pubblica sicurezza. Il dichiarante decade dai benefici nel frattempo conseguiti e dovrà rispondere di false dichiarazioni.



Nel caso si possiedano autobus, veicoli destinati al trasporto cose di massa complessiva superiore a 6 tonnellate, taxi, veicoli adibiti a noleggio con conducente e veicoli intestati a persone giuridiche, per ottenere la variazione di residenza sui documenti di circolazione occorre rivolgersi direttamente all'Ufficio Provinciale della Motorizzazione.
Autenticazione di firma per passaggi di proprieta' di beni mobili registrati *
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: Dal 4 luglio 2006 è possibile rivolgersi anche al Comune per l’autentificazione delle sottoscrizioni degli atti di alienazione di :
- autoveicoli ;
- motoveicoli superiori a 50 cc di cilindrata;
- natanti e rimorchi di peso superiore a 750 kg.

Chi può richiederlo: Il proprietario del veicolo .
Se l’automezzo è di proprietà di una persona giuridica il sottoscrittore dovrà comprovare il potere rappresentativo mediante visura della Camera di Commercio .
Se il soggetto sottoscrittore è diverso dal proprietario del veicolo, dovrà essere prodotta idonea procura notarile che andrà indicata nell'atto di vendita.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Per autenticare la firma sugli atti di vendita dei veicoli è necessario presentarsi all’Urp; il venditore deve redigere l’atto di vendita sul retro del Certificato di Proprietà, nei riquadri T e M, indicando i dati dell’acquirente (cognome, nome, luogo e data di nascita, indirizzo, codice fiscale) e il prezzo di vendita.

Il modello deve essere compilato a cura del cittadino, l’ufficio Urp provvede alla sola autentica di sottoscrizione.

Se si possiede il Foglio Complementare occorre redigere, a cura degli interessati, una dichiarazione unilaterale di vendita a parte, nella forma di scrittura privata, anche in questo caso l’ufficio comunale provvede alla sola autenticazione della firma.

Se si possiede il CDPD ( Certificato di Proprietà Digitale)è necessario materializzarlo in formato cartaceo presso l'Aci o il Pra.
Tempi: Immediato
Documentazione rilasciata: Autentica di sottoscrizione
Spese a carico dell'utente: - 0.52 diritti di segreteria
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Pagamento in contanti presso lo sportello Urp.
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Certificato di proprieta' ( CdP) o atto di vendita unitamente al Foglio Complementare;
- Documento d'identita' in corso di validità del sottoscrittore ;
- Marca da bollo da 16 Euro;
Nel caso il sottoscrittore sia diverso dal proprietario è necessario allegare :
- Visura camerale
- Procura
Riferimenti legislativi (Normativa): D.Legge 223/2006
Legge 248/2006
Note: Con l'autenticazione della firma da parte degli uffici comunali, il passaggio di proprietà non è completato .
Il trasferimento di proprieta' dovrà essere perfezionato mediante registrazione al Pubblico Registro Automobilistico entro 60 giorni dall'autentica della dichiarazione di vendita.
La mancata registrazione comporta che tutte le responsabilità amministrative, civili e penali restano a carico del vecchio proprietario.
Autentica di firma *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
L'autentica della sottoscrizione consiste nell'attestazione di un pubblico ufficiale che la firma in calce al documento è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità della persona che sottoscrive. Sono abilitati all'autenticazione il notaio, cancelliere, segretario comunale, il dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro funzionario incaricato dal sindaco.
Si autenticano le firme:
- su istanze o dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da presentare ai privati che vi acconsentono( es. banche, assicurazioni);
- su istanze o dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da presentare a organi della pubblica amministrazione per la riscossione da parte di terzi di benefici economici ;
- atti e dichiarazioni aventi ad oggetto l'alienazione di beni mobili registrati e rimorchi;
- quietanze liberatorie di pagamento ;
- busta contenente la scheda di votazione per l'elezione degli organi di ordini professionali.
Quando non si può autenticare la sottoscrizione:
Non si possono autenticare:
- dichiarazioni di impegno e di volontà;
- procure ( atti con cui l'interessato conferisce da altri soggetti il potere di agire in nome e per proprio conto);
- dichiarazioni future;
- accettazioni o rinunce di incarichi;
- scritture private;
- fogli in bianco.
- le sottoscrizioni apposte su documenti redatti in lingua straniera.
Chi può richiederlo:
Si può chiedere l'autentica di sottoscrizione indipendentemente dal luogo di residenza.
Il sottoscrittore deve essere maggiorenne e capace di intendere e volere.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Presentarsi personalmente all'Ufficio Relazioni col Pubblico. Nel caso la persona sia impossibilitata per motivi di salute a recarsi presso gli Uffici è possibile richiedere il servizio a domicilio.
Documentazione rilasciata: Autenticazione di sottoscrizione
Spese a carico dell'utente:
L'autenticazione di sottoscrizione è sempre soggetta all'imposta di bollo fin dall'origine ai sensi D.P.R 672/1972, a meno che siano previste specifiche esenzioni per l'uso al quale sono destinati i documenti.
Quindi:
- marca da bollo da Euro 16,00;
- euro 0,52 per diritti di segreteria .
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti
In contatti presso lo sportello Urp.
Dove rivolgersi:
- presso: U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- Documento sul quale è necessario l'autentica, la firma dovrà essere apposta in presenza del funzionario incaricato;

- Copia di un documento d'identità in corso di validità.
Riferimenti legislativi (Normativa):
Art. 21 del D.P.R. 445/000;

art. 7 D.L. 223/06 convertito in Legge 248/2006 "Misure urgenti in materia di passaggi di proprietà di beni mobili registrati";

D.L 70/2011 convertito in legge 106/2011;
Note:
In caso di dichiarazioni o istanze rivolte a Pubblica Amministrazione o a gestori di pubblici servizi non è necessaria l'autentica di sottoscrizione. In questo caso è possibile firmare davanti all'impiegato addetto a ricevere la documentazione oppure inviarla tramite fax, o posta, allegando fotocopia non autenticata di un documento d'identità in corso di validità.
Autentica di copia ( copia conforme all'originale) *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
E' una attestazione da parte di un Pubblico Ufficiale che la copia è conforme all'originale.
Può essere effettuata:
- dal Pubblico Ufficiale che ha emesso l'atto o che lo detiene in deposito;
- dal funzionario a cui deve essere presentata la copia autenticata;
- da Notaio, Cancelliere, Segretario Comunale;
- da funzionario incaricato dal Sindaco.
Chi può richiederlo:
L’autentica di copia conforme può essere richiesta da chiunque, anche da una persona diversa dall'interessato e in un Comune diverso da quello di residenza.
Le copie possono essere totali o parziali, riguardare cioè un atto o un documento nella sua interezza o solo una parte di esso.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Occorre presentarsi all'Ufficio Relazioni col Pubblico con il documento originale e con le fotocopie da autenticare.
Documentazione rilasciata: Fotocopia autenticata
Spese a carico dell'utente:
L'autentica di copia è sempre soggetta all'imposta di bollo fin dall'origine ai sensi D.P.R 672/1972, a meno che siano previste specifiche esenzioni per l'uso al quale sono destinati i documenti.
Quindi:
- marca da bollo da Euro 16,00 ( una marca ogni quattro facciate del documento originale);
- euro 0,52 per diritti di segreteria .
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti
In contanti presso lo sportello Urp.
Dove rivolgersi:
presso: U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Riferimenti legislativi (Normativa):
- Art. 18 del D.P.R. 445/00
- Circolare del Ministero dell'Interno n. 9/2004
Note:
Modalità alternative all'autenticazione di copie

Il cittadino ai sensi dell'art. 19 del D.P.R. 445/2000 può dichiarare la conformità all`originale della copia di un documento conservato o rilasciato da una Pubblica Amministrazione, della copia di una pubblicazione, di titoli di studio, di servizio e di documenti fiscali che è obbligato a conservare.
Attribuzione doppio cognome ai nuovi nati*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La possibilità di attribuire al/la nuovo/a nato/a il cognome materno aggiunto a quello paterno.
Chi può richiederlo: I genitori al momento della denuncia di nascita con richiesta congiunta.
Nel caso non ci sia accordo sarà attribuito il cognome del padre.
Modalità di Attivazione: Comunicazione
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Facendo presente all'Ufficiale di stato civile la volontà di ambedue i genitori di aggiungere il cognome materno a quello paterno.
Tempi: Immediato
Documentazione rilasciata: Certificato di nascita
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): Sentenza della Corte Costituzionale n. 286 del 21/12/2016.
Attestazione soggiorno permanente per cittadini comunitari *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
E’ un attestato che certifica per il cittadino dell’Unione la condizione di titolare del diritto di soggiorno permanente in Italia. Può essere rilasciato dopo cinque anni di soggiorno legale e continuativo nel territorio nazionale.
Chi può richiederlo:
I cittadini dell’Unione Europea , residenti nel Comune di Luzzara, che sono in possesso dei requisiti di soggiorno previsti dal D.Lgs 30/2007.
Il D.lgs 30/2007 si applica anche ai cittadini appartenenti ai seguenti Stati : Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Citta’ del Vaticano.
Secondo l'art. 14 del D.Lgs 30/2007 il cittadino dell'Unione può ottenere l'attestato di soggiorno permanente quando ha soggiornato legalmente ed in via continuativa per cinque anni nel territorio nazionale .
La continuità del soggiorno non è interrotta da assenze che :
- non superino complessivamente sei mesi l'anno,
- da assenze di durata superiore per l'assolvimento di obblighi militari,
- da assenze fino a dodici mesi consecutivi per motivi rilevanti, quali la gravidanza e la maternità, malattia grave, studi o formazione professionale o distacco per motivi di lavoro in un altro Stato membro o in un Paese terzo.
Il diritto di soggiorno permanente si perde in ogni caso a seguito di assenze dal territorio nazionale di durata superiore a due anni consecutivi.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Presentandosi personalmente all'Ufficio Relazioni col Pubblico .
Documentazione rilasciata:
Attestato di soggiorno permanente.
Spese a carico dell'utente:
N. 2 marche da bollo da € 16,00 cad.
Dove rivolgersi:
Presso U.R.P. del Comune negli orari di apertura al pubblico
Documenti da presentare:
- Modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;
- Documento d'identità in corso di validità ;
- N.ro 2 marche da bollo da 16 Euro;
- Documentazione idonea a dimostrare il possesso dei requisiti del soggiorno legale e continuativo per 5 anni, previsti dall’art. 7 della Direttiva 2004/38/CE .
Riferimenti legislativi (Normativa):
- D.Lgs 30/2007;
-Direttiva Unione Europea 2004/38/CE.
Documenti allegati
Attestazione regolarità soggiorno per cittadini comunitari *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
L’attestazione di regolarità del soggiorno ha lo scopo di dimostrare l’avvenuto adempimento dell’obbligo di iscriversi all'anagrafe previsto dal D.Lgs 30/2007 per i cittadini dell’Unione Europea che soggiornano in Italia per un periodo superiore a 3 mesi.
Chi può richiederlo:
I cittadini dell’Unione Europea , residenti nel Comune di Luzzara, che sono in possesso dei requisiti di soggiorno previsti dal D.Lgs 30/2007.
Il D.lgs 30/2007 si applica anche ai cittadini appartenenti ai seguenti Stati : Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, San Marino, Principato di Monaco, Principato di Andorra, Citta’ del Vaticano.
Secondo l'art. 7 del D.Lgs 30/2007 il cittadino dell'Unione può ottenere l'attestato di regolare soggiorno quando :
- a) è lavoratore subordinato o autonomo;
- b) dispone per se stesso e per i propri familiari di risorse economiche sufficienti, per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato durante il periodo di soggiorno, e di un'assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo comunque denominato che copra tutti i rischi nel territorio nazionale;
- c) è iscritto presso un istituto pubblico o privato riconosciuto per seguirvi come attività principale un corso di studi o di formazione professionale e dispone, per se stesso e per i propri familiari, di risorse economiche sufficienti, per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato durante il suo periodo di soggiorno, da attestare attraverso una dichiarazione o con altra idonea documentazione, e di un'assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo che copra tutti i rischi nel territorio nazionale;
- d) è familiare che accompagna o raggiunge un cittadino dell'Unione che ha diritto di soggiornare ai sensi delle lettere a), b) o c).
Per la quantificazione delle risorse economiche sufficienti si utilizza il parametro dell'importo dell'assegno sociale; è un valore che viene rivalutato annualmente .
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Presentandosi personalmente all'Ufficio Relazioni col Pubblico .
Tempi:
L’attestazione di regolarità di soggiorno può essere chiesta contestualmente alla richiesta di iscrizione anagrafica o in un momento successivo.
Documentazione rilasciata: Attestazione di regolarità del soggiorno
Validità documentazione rilasciata:
L’attestazione di regolarità di soggiorno è subordinata alla permanenza dei requisiti necessari per poterla ottenere.
Spese a carico dell'utente: N. 2 marche da bollo da € 16,00
Dove rivolgersi: Presso U.R.P. del Comune negli orari di apertura al pubblico
Documenti da presentare:
- Modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;

- Documento d'identità in corso di validità ;

- N.ro 2 marche da bollo da 16 Euro;

Nel caso in cui la richiesta venga presentata successivamente all'iscrizione anagrafica è necessaria la presentazione della documentazione idonea a dimostrare il possesso dei requisiti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 30/2007 .
Riferimenti legislativi (Normativa):
- D.Lgs 30/2007;

- Direttiva Unione Europea 2004/38/CE
Note:
Cittadino dell'Unione, lavoratore autonomo o subordinato, conserva il diritto di soggiorno quando:
- è temporaneamente inabile al lavoro per malattia o infortunio;
- è in stato di disoccupazione involontaria dopo aver esercitato un'attività lavorativa per oltre un anno nel territorio nazionale ed è iscritto presso il Centro per l'impiego;
- è in stato di disoccupazione involontaria al termine di un contratto di lavoro di durata determinata inferiore ad un anno, o si è trovato in tale stato durante i primi 12 mesi di soggiorno ed è iscritto presso il Centro per l'impiego;

- segue un corso di formazione professionale.
DEFINIZIONI DI FAMILIARE:

Per familiari si intendono :
- il coniuge;
- il partner che abbia contratto con il cittadino dell'Unione un'unione registrata sulla base della legislazione di uno Stato membro, qualora la legislazione dello Stato membro ospitante equipari l'unione registrata al matrimonio e nel rispetto delle condizioni previste dalla pertinente legislazione dello Stato membro ospitante;
- discendenti diretti di età inferiore ai 21 anni o a carico e quelli del coniuge o partner;
- gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge o partner.
Strumenti di tutela in favore dell'interessato:
Avverso il provvedimento di rifiuto e revoca del diritto di soggiorno è ammesso ricorso all'autorità giudiziaria ordinaria, come disposto dall'art. 8 D.Lgs 30/2007.
Documenti allegati
Annotazione permanente di voto assistito
Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
Gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il proprio voto esercitano il diritto elettorale con l’aiuto di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore liberamente scelto, purché siano iscritti nelle liste elettorali in un qualsiasi comune della Repubblica.
Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido. Sul suo certificato è fatta apposita annotazione dal presidente del seggio, nel quale ha assolto tale compito.
Quando l'impedimento non sia evidente, esso dovrà essere dimostrato con un certificato rilasciato gratuitamente ed in esenzione da qualsiasi diritto dal funzionario medico designato dall'A.S.L.
Il certificato medico deve attestare che l'infermità fisica impedisce all'elettore di esprimere il voto senza l'aiuto di altro elettore. L'impedimento fisico, in ogni caso, deve essere riconducibile alla capacità visiva dell'elettore oppure al movimento degli arti superiori, essendo escluse le infermità che influiscono sulla sfera psichica dell'elettore.
Il certificato medico eventualmente esibito deve essere allegato al verbale delle operazioni dell’ufficio elettorale di sezione.
Come previsto dalla legge n. 17 del 5 febbraio 2003 gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il proprio voto , possono presentare una richiesta al Comune di Luzzara per ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale, allo scopo di evitare all'elettore di doversi munire di volta in volta in occasione di ogni consultazione dell’apposito certificato medico .
L’annotazione del diritto al voto assistito è apposta mediante un timbro nella tessera elettorale personale nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di riservatezza personale ed in particolare della legge 31 dicembre 1996 n. 675 e successive modifiche.
Chi può richiederlo:
Vista la norma di riferimento Testo Unico 30/3/1957 n. 361 art. 55 sono da considerarsi elettori fisicamente impediti :
- i ciechi;
- gli amputati delle mani;
- gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Le richieste devono essere presentate all'ufficio Elettorale del Comune.
Tempi:
Il servizio Asl competente comunica a ridosso dell’elezioni i giorni e gli orari per accedere al servizio per la certificazione medica .
Validità documentazione rilasciata: Permanente
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
presso:
Ufficio Elettorale Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
-Modulo di richiesta per apposizione timbro di voto assistito;

- documento d’identità ;

- tessera elettorale;

- certificazione medica (Il certificato medico può essere rilasciato ESCLUSIVAMENTE DA UN FUNZIONARIO MEDICO DELLA AZIENDA SANITARIA LOCALE);
Riferimenti legislativi (Normativa):
-Legge 5 febbraio 2003 n. 17 “Nuove norme per l’esercizio di voto da parte degli elettori affetti da grave infermità”.
- D.P.R 361 del 30 marzo 1957.
Anagrafe canina *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L’anagrafe regionale degli animali d’affezione è la banca dati che raccoglie le informazioni sui cani, gatti e furetti che vivono nella nostra Regione.
La L. 281/1991 e la L.R. 27/2000 stabiliscono l'obbligo di iscrizione dei cani all'anagrafe canina e la relativa identificazione, mentre per gatti e furetti è obbligatoria solo nel caso sia richiesto il rilascio del passaporto europeo per la movimentazione degli animali fra i Paesi dell’UE.
Tutti i residenti nel Comune di Luzzara, possessori di un cane che debbano denunciarne l’iscrizione, la scomparsa, il ritrovamento, la cessione, il decesso o il cambio di residenza del proprietario devono rivolgersi all’ufficio URP del Comune di Luzzara o presso un Veterinario accreditato con la Regione Emilia Romagna.
A seguito della regolare registrazione verrà rilasciato dal Comune e dai veterinari accreditati l’ “Attestato di iscrizione” e il “Tesserino identificativo “ che dovrà accompagnare il cane.

Gli allevatori di cani a scopo di commercio hanno, in ogni caso, l'obbligo di tenere un apposito registro di carico e scarico degli animali e sono tenuti a rilasciare regolare e contestuale ricevuta con la descrizione dell'animale e i suoi dati identificativi. Debbono altresì segnalare le cessioni o le vendite di animali ai Comuni di residenza degli acquirenti o destinatari.

Dal 01 gennaio 2016 solo i medici veterinari liberi professionisti accreditati e i medici veterinari dell'Ausl possono identificare e registrare i cani, gatti e furetti alla banca dati regionale degli animali di affezione.


Sanzioni amministrative ed economiche per i trasgressori
Chi contravviene alle disposizioni della L.R 27/2000 è passibile di sanzioni amministrative.
Le sanzioni previste sono:
• da € 77,47 a € 232,41 per la mancata iscrizione all'Anagrafe Canina
• da € 51,65 a € 154,94 per la mancata identificazione, per la mancata denuncia di decesso, per la mancata dichiarazione di cambio di residenza e per la mancata dichiarazione di passaggio di proprietà del cane.
Chi può richiederlo: Tutti i residenti nel Comune di Luzzara proprietari di un cane, o proprietari di un gatto o di furetto che necessita del rilascio del passaporto europeo.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : PRIMA ISCRIZIONE, CANE SPROVVISTO DI MICROCHIP
Il proprietario deve rivolgersi l'U.r.p , dove all’atto dell’iscrizione del cane verra' consegnato il microchip ; sara' poi necessario recarsi da un “Veterinario accreditato”per l'applicazione del microchip .
Una volta inserito il microchip, il proprietario non deve tornare in comune.

ISCRIZIONE DI CANE GIA' IDENTIFICATO CON MICROCHIP
Il cedente dovrà obbligatoriamente denunciare la cessione all’anagrafe canina del proprio comune di residenza fornendo la “dichiarazione di passaggio di proprietà ” ( modulo allegato)
Il nuovo proprietario del cane dovrà presentare all'U.r.p del Comune di Luzzara , il modulo di passaggio di proprietà sottoscritto da chi cede e da chi acquisisce , allegando la copia dei documenti di identità di entrambi.

CESSIONE DEL CANE
Il proprietario dovrà presentare all’ufficio URP del Comune di Luzzara il modulo di “dichiarazione di passaggio di proprietà ” (vedi allegato ) debitamente compilato e firmato da entrambe le parti, allegando le copie dei documenti di identità di entrambi i dichiaranti.

DICHIARAZIONE DI DECESSO
Presentare dichiarazione utilizzando il modulo allegato, unitamente alla certificazione rilasciata dal medico veterinario competente.

- Per le comunicazioni relative alle iscrizioni e cessioni di proprietà il proprietario dovrà presentarsi personalmente presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico.
- Le comunicazioni relative allo smarrimento o decesso potranno essere inviate anche tramite mail all'indirizzo : urp@comune.luzzara.re.it oppure al numero di fax 0522 223837 unitamente a un documento di identità del dichiarante.

Dal 01 gennaio 2016 è possibile rivolgersi direttamente ai medici veterinari liberi professionisti accreditati per le identificazioni e contestuali iscrizioni dei cani all'anagrafe regionale degli animali d'affezione, per le cessioni di proprietà e per le comunicazioni di decesso del cane.
Tempi: Come previsto dalla legge regionale 27/2000 il proprietario deve comunicare :
- l’iscrizione del cane (entro 30 giorni dalla nascita o da quando ne venga , a qualsiasi titolo , in possesso),
- la scomparsa dell'animale (entro 3 giorni) ,
- il ritrovamento (entro 3 giorni),
- la cessione / passaggio di proprietà (entro 15 giorni),
- il decesso (entro 15 giorni),
- eventuali variazioni di residenza (entro 15 giorni),

In caso di mancato rispetto delle disposizioni impartite dalla legge, il proprietario dell’animale incorre in sanzioni amministrative .
Documentazione rilasciata: Attestato della varazione registrata.
Validità documentazione rilasciata: Illimatata fino alla registrazione di nuove variazioni.
Spese a carico dell'utente: In caso di prima iscrizione e identificazione il costo del microchip è Euro 5.16.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Pagamento in contanti allo sportello.
Dove rivolgersi: Ufficio Relazioni col Pubblico Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Documento di identità in corso di validità del proprietario dell'animale;
- Libretto sanitario del cane;
- Eventuale dichiarazione di passaggio di proprietà.
Riferimenti legislativi (Normativa): - L. n. 281 del 14.08.1991 "Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo.

- L. Regionale n. 27 del 7.04.2000 "Nuove norme per la tutela ed il controllo della popolazione canina e felina.

L. Regionale n. 5/2005: "Norme a tutela del benessere animale".
Note: A Luzzara presso il Parco Lorenzini di Viale Filippini esiste un’area di sgambamento per cani dove gli animali possono muoversi e giocare liberamente senza il guinzaglio.

CANILE INTERCOMUNALE
dei comuni associati di: Boretto, Brescello, Campagnola, Correggio, Fabbrico, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo, San Martino in Rio.

Sede:
via Valle, 104, NOVELLARA RE
Tel. 0522 654647
Fax. 0522 758556
canilenovellara@virgilio.it

Orario di apertura al pubblico:
Tutti i giorni (domeniche e festivi compresi) dalle ore 08.00 alle ore 14.00.
Albo scrutatori seggio elettorale: iscrizione/cancellazione *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
L'Albo degli Scrutatori è l'elenco al quale si accede per la nomina degli scrutatori in occasione delle consultazioni elettorali e referendarie.
L’albo ha lo scopo di fornire un elenco di cittadini idonei a coadiuvare il Presidente di seggio elettorale durante le operazioni di voto e scrutinio.
L'aggiornamento dell'albo deve avvenire entro il 15 gennaio di ogni anno; da tale data l'albo è depositato nella segreteria del Comune per la durata di 15 giorni ed ogni cittadino ha diritto di prenderne visione.
Chi può richiederlo:
Per essere inseriti nell'Albo degli Scrutatori di seggio occorre possedere i seguenti requisiti:
- essere cittadini italiani;
- essere iscritti nelle liste elettorali del Comune di Luzzara;
- aver assolto gli obblighi scolastici ;
Sono esclusi dalle funzioni di scrutatore di seggio:
- i dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
- gli appartenenti alle Forze armate in servizio;
- i medici provinciali, gli ufficiali sanitari, i medici condotti;
- i Segretari Comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
-i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
Per le richieste di iscrizione e cancellazione dall’albo degli scrutatori è necessario utilizzare il modello di dichiarazione di seguito allegato ; si possono presentare all’ufficio Urp ed Elettorale del Comune oppure:
- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)
-al fax
0522 223 837
-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it ( se il dichiarante dispone di una personale casella di posta elettronica certificata)
- alla casella di posta elettronica:
elettorale@comune.luzzara.re.it
(con modulo e allegati con firma digitale oppure con scansione del modulo firmato e di un documento d’identità del richiedente)
Tempi:
- Le domande di iscrizione all'Albo devono essere presentate entro il 30 di novembre di ogni anno;
- Le domande di cancellazione dall'Albo devono essere inviate entro il 31 dicembre di ogni anno.
Validità documentazione rilasciata:
L'iscrizione all'albo resta valida finchè l'interessato non presenta domanda di cancellazione.
L'iscrizione all'albo è cancellata d'ufficio per perdita dei requisiti o per aver subito una condanna per reati in materia elettorale.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
presso U.R.P o Ufficio Elettorale via Avanzi n. 1(piano terra) nei giorni ed orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;

- copia di documento d'identità in corso di validità;
Riferimenti legislativi (Normativa):

- Legge n. 95/1989;


- Legge n. 53/1990;


- Legge n. 120/1999;


- Legge n. 270/2005;
Note: .
Strumenti di tutela in favore dell'interessato:
Ricorso alla Commissione Elettorale Circondariale di Guastalla.
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato:
Il sindaco notifica a coloro che non sono stati inclusi nell'albo il motivo della loro esclusione.
I ricorsi devono essere presentati entro 10 giorni successivi alla scadenza del deposito ed i cittadini devono dimostrare entro i cinque giorni successivi alla presentazione del ricorso di aver fatto notificare detto ricorso alle parti interessate.
Albo presidenti seggio elettorale: iscrizione/cancellazione *
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è:
Nell'albo sono contenuti i nominativi di chi è ritenuto qualificato a prestare servizio come presidente di seggio elettorale.
L'elenco è tenuto e aggiornato dalla Corte di Appello di Bologna.
Il presidente di seggio elettorale è nominato in occasione delle consultazioni elettorali dal Presidente della Corte d'Appello fra coloro che sono iscritti nell'Albo. Le nomine vengono notificate agli interessati dal Sindaco.
Chi può richiederlo:
Per essere inseriti nell'Albo dei Presidenti di seggio occorre possedere i seguenti requisiti:
- essere cittadini italiani;
- essere iscritti nelle liste elettorali del Comune di Luzzara;
- essere in possesso del diploma di scuola media superiore;
Sono esclusi dalle funzioni di presidente di seggio:
- coloro che alla data delle elezioni hanno superato il 70° anno di età;
- i dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
- gli appartenenti alle Forze armate in servizio;
- i medici provinciali, gli ufficiali sanitari, i medici condotti;
- i Segretari Comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
-i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Per le richieste di iscrizione e cancellazione dall'albo dei presidenti è necessario utilizzare il modello di dichiarazione di seguito allegato ; si possono presentare all’ufficio Urp ed Elettorale del Comune oppure:
- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)
-al fax
0522 223 837
-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it ( se il dichiarante dispone di una personale casella di posta elettronica certificata)
- alla casella di posta elettronica:
elettorale@comune.luzzara.re.it
(con modulo e allegati con firma digitale oppure con scansione del modulo firmato e di un documento d’identità del richiedente)
Tempi:
- Le domande di iscrizione all'albo devono essere presentate entro il 31 ottobre di ogni anno.
- Le domanda di cancellazione dall'albo devono essere presentate entro il 31 dicembre di ogni anno.
Entro il mese di gennaio il Sindaco, sentito il Responsabile dell'Ufficio Elettorale propone alla Corte d'Appello di Bologna i nominativi per l'iscrizione nell'Albo dei Presidenti di seggio.
Validità documentazione rilasciata:
L'iscrizione all'albo resta valida finchè l'interessato non presenta domanda di cancellazione.
L'iscrizione all'albo è cancellata d'ufficio disposta dal presidente della corte d'appello per perdita dei requisiti o per aver subito una condanna per reati in materia elettorale.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
presso U.R.P o Ufficio Elettorale via Avanzi n. 1(piano terra) nei giorni ed orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;

- copia di documento d'identità in corso di validità;
Riferimenti legislativi (Normativa):
- Legge 21/03/1990 n. 53
Affidamento delle ceneri*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La consegna debitamente autorizzata nelle forme previste dalla vigente normativa, di consegna dell'urna contenente le ceneri del defunto ad un familiare o esecutore testamentario o al rappresentante legale di associazione riconosciuta che abbia tra i propri fini statutari quello della cremazione degli iscritti cui il/la defunto/a risultava iscritto/a.
L'affidamento verrà annotato in apposito registro contenente le generalità dell'affidatario unico, indicato in vita dal/la defunto/a, e quelle del/la defunto/a stesso/a.
Il luogo di conservazione dell'urna cineraria dovrà garantire la sicurezza da ogni forma di profanazione.
Chi può richiederlo: E' necessario che il defunto abbia scelto in vita questa forma di conservazione delle ceneri ( tramite disposizione testamentaria, dichiarazione autografa, dichiarazione resa a società di cremazione). Il defunto dovrebbe inoltre aver indicato il nominativo della persona a cui le ceneri devono essere affidate.
La volontà del defunto può anche essere provata mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa di fronte a pubblico ufficiale dal coniuge, ove presente, e da tutti i congiunti di primo grado. Le sottoscrizioni devono essere appositamente autenticate. Coniuge e parenti di primo grado devono inoltre essere tutti concordi nell'individurare, nello stesso atto,un unico affidatario.


Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Con domanda indirizzata al Sindaco del Comune e p.c. all'Ufficio di Polizia Mortuaria del comune dove verrà custodita l'urna cineraria.
Tempi: Rilascio immediato, una volta che sono stati acquisiti tutti i documenti necessari compreso il verbale di cremazione rilasciato dal crematorio di riferimento.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione alla custodia delle ceneri
Spese a carico dell'utente: n. 2 marche da bollo da € 16,00 cad. più i costi del servizio cimiteriale (da corrispondere a S.a.ba.r. servizi srl)
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti S.a.ba.r. servizi srl invierà fattura al domicilio del richiedente il servizio
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria - Via Avanzi 1
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000; D.P.R. 285/1990; L.130/2001; Legge Regionale Emilia Romagna 19/2004
Acquisizione della cittadinanza italiana
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: La cittadinanza è l'appartenenza di una persona a un determinato Stato. L'acquisizione della cittadinanza italiana può essere automatica, se si verificano certe condizioni previste dalla legge, oppure occorre che l'interessato ne faccia domanda, qualora sia in possesso dei requisiti richiesti.


Concessione della cittadinanza italiana per matrimonio, per residenza o a seguito di adozione (con Decreto Ministeriale o Decreto del Presidente della Repubblica)


Può presentare la richiesta:


a) il coniuge straniero o apolide di un cittadino italiano quando, dopo il matrimonio, risieda legalmente da almeno 2 anni in Italia, oppure dopo 3 anni se residente all’estero. Tali termini sono ridotti della metà in presenza di figli nati o adottati dai coniugi.
Al momento dell’adozione del decreto di concessione della cittadinanza, non deve essere intervenuto scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio e non deve sussistere la separazione personale dei coniugi;


b) il cittadino straniero, il cui genitore, o ascendente in linea retta di secondo grado, è cittadino italiano per nascita o è nato nel territorio della Repubblica, e vi risiede legalmente da almeno tre anni ;


c) il cittadino straniero maggiorenne adottato da un cittadino italiano, dopo cinque anni di residenza successivi all'adozione ;


d) una persona apolide, dopo cinque anni di residenza in Italia;

e) il cittadino dell'Unione Europea, dopo quattro anni di residenza in Italia;


f) il cittadino extracomunitario, dopo dieci anni di residenza in Italia.



Concessione o riconoscimento della cittadinanza italiana per nascita , per discendenza (jure sanguinis), per beneficio di legge


Acquisizione della cittadinanza italiana per origine


E' cittadino italiano per nascita il figlio con padre o madre italiani.


Acquisizione della cittadinanza italiana per beneficio di legge


Diventa cittadino italiano:


a) chi è nato nel territorio della Repubblica Italiana, se entrambi i genitori sono ignoti o apolidi, o se non segue la cittadinanza dei genitori;


b) il cittadino straniero riconosciuto durante la minore età da un cittadino italiano;


c) il cittadino straniero riconosciuto da maggiorenne;


d) il cittadino straniero nato in Italia e residente sin dalla nascita senza interruzioni fino al compimento del 18° anno, che renda dichiarazione di elezione della nostra cittadinanza tra il 18° e 19° anno di età;


e) il cittadino straniero diretto discendente di cittadini italiani che non hanno mai rinunciato alla cittadinanza italiana (jure sanguinis);


f) il cittadino discendente di cittadini italiani residenti nei territori dell’ex impero austro-ungarico;


g) il cittadino che ha perso la cittadinanza italiana e intende riacquistarla;


h) il figlio minorenne convivente con il genitore straniero al momento in cui quest'ultimo acquista la cittadinanza italiana.


Consigliamo di consultare anche il sito del Ministero dell'Interno.


Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Concessione della cittadinanza italiana per matrimonio, per residenza o a seguito di adozione (con Decreto Ministeriale o Decreto del Presidente della Repubblica)
Per i residenti nella Provincia di Reggio Emilia, le domande di cittadinanza vanno presentate, in marca da bollo su apposito modulo, al

Prefetto - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio Emilia
Ingresso principale corso Garibaldi, 55
Ingresso secondario via San Pietro Martire, 15
tel. Ufficio Cittadinanza 0522-458463


I decreti di concessione della cittadinanza hanno effetto solo se le persone prestano giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana, alla Costituzione e alle Leggi dello Stato, entro sei mesi dalla notifica.
Per prenotare il giuramento di fedeltà, contattare l'ufficio di Stato Civile del Comune di residenza.



Concessione o riconoscimento della cittadinanza italiana per nascita , per discendenza (jure sanguinis), per beneficio di legge
In questi casi contattate l'ufficio di Stato Civile del Comune.
Spese a carico dell'utente: Contributo di 200 € ( legge 15 luglio 2009, n.94 "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica" ) per istanze o dichiarazioni di elezione, acquisto, riacquisto, rinuncia o concessione della cittadinanza.

Marca da bollo da 14,62 € se si utilizza il modulo di richiesta indirizzato alla Prefettura.
Dove rivolgersi: Concessione della cittadinanza italiana per matrimonio, per residenza o a seguito di adozione
Data la complessità della materia, chi è interessato ad acquisire la cittadinanza italiana può rivolgersi alle sedi locali dei sindacati per ulteriori informazioni e per i documenti necessari da allegare alla domanda.

Concessione o riconoscimento della cittadinanza italiana per nascita , per discendenza (jure sanguinis), per beneficio di legge
Potete rivolgervi all' Ufficio di Stato Civile del Comune.

Documenti da presentare:
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge n. 91 del 5/2/1992, nota come Legge Martelli e successive modifiche e integrazioni
Legge n. 379 del 14/2/2000
Legge 15 luglio 2009, n.94
Accesso agli atti
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
A chi è destinato: A seguito dell'entrata in vigore della Legge 241/90, il cittadino che abbia un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata, ha il diritto di prendere visione o o di estrarre copia di documenti amministrativi.
Per le richieste inerenti i documenti in possesso dell'Amministrazione Comunale, occorre compilare il modulo allegato e presentarlo all'URP.
Entro 30 giorni la documentazione richiesta sarà disponibile all'URP.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Modalità di prova - inserire le modalità reali
Come si richiede : Per i documenti relativi a pratiche edilizie, qualora la richiesta di accesso sia presentata da tecnici, si richiede una delega scritta del proprietario degli immobili.
Documentazione rilasciata: fotocopie dei documenti, se richieste
Spese a carico dell'utente: Spese di rimborso per le fotocopie, se richieste.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 241/90, come modificata e integrata dalla L. 15/2005.
Uffici coinvolti
U.R.P. informazioni, modulo di accesso, riconsegna
Ufficio competente evasione pratica
A.I.R.E.: anagrafe degli italiani residenti all'estero*
Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - AIRE
  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223818 - 223838
  • Operatori: Pastorello Stefania Morselli Ancilla
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
Cos'è: L'anagrafe degli italiani residenti all'estero (A.I.R.E.) contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi.
L'iscrizione all'A.I.R.E. è un diritto-dovere del cittadino e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all'estero, tra i quali :
- la possibilità di votare per elezioni politiche e referendum ;
- la possibilità di ottenere il rilascio delle certificazioni anagrafiche e dei documenti di identità .
Chi può richiederlo: - Cittadini italiani che trasferiscono la propria residenza all'estero per periodi superiori a 12 mesi;
- Cittadini italiani che già vi risiedono, sia perchè nati all'estero sia per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.
Non è prevista l'iscrizione all'A.i.r.e per :
- le persone che si recano all'estero per un periodo di tempo inferiore all'anno;
- i lavoratori stagionali;
- i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero e le persone con essi conviventi, i quali siano stati notificati alle Autorità locali ai sensi delle convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari;
- i militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO dislocate all'estero.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Il cittadino italiano che emigra all’estero stabilmente o comunque per un periodo superiore ai 12 mesi dovrà richiedere l’iscrizione all’A.I.R.E.:

a.) Dichiarazione resa al Consolato italiano entro 90 giorni dall’immigrazione nel territorio estero.
L’interessato deve presentarsi al Consolato Italiano nello Stato di residenza estera per rendere la dichiarazione mediante la compilazione di un apposito modulo. l’Ufficio Consolare comunicherà l'iscrizioni A.i.r.e al comune di ultima residenza in Italia.

oppure

b.) Dichiarazione resa al Comune di residenza in Italia.
L’interessato può rendere la dichiarazione prima di partire per l’estero all’Ufficio Urp .
Per la definizione della pratica occorre comunque che l’interessato si presenti, entro novanta giorni, al Consolato Italiano nello stato di residenza all’estero.
Nel caso in cui l’interessato non si presenti al Consolato, entro un anno dalla prima dichiarazione sarà avviato un procedimento di cancellazione per irreperibilità.
La dichiarazione deve essere resa su apposito modulo, si puo' presentare allo sportello URP oppure:

- tramite raccomandata postale all'indirizzo:
Comune di Luzzara
via Avanzi 1
42045 Luzzara (RE)

-al fax
0522 223 837

-alla casella di posta elettronica certificata:
segreteria@comune.luzzara.re.legalmail.it ( se il dichiarante dispone di una personale casella di posta elettronica certificata)
- alla casella di posta elettronica:
residenza@comune.luzzara.re.it
(con modulo e allegati con firma digitale oppure con scansione del modulo firmato e di un documento d’identità del richiedente) .

Tempi: I cittadini italiani che trasferiscono la loro residenza da un comune italiano all'estero devono farne dichiarazione all'ufficio consolare entro novanta giorni dal loro arrivo nella circoscrizione consolare.
Documentazione rilasciata: Ricevuta della varazione registrata.
Validità documentazione rilasciata: Illimitata
Spese a carico dell'utente: L'iscrizione all'A.I.R.E. è gratuita
Dove rivolgersi: presso:
U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare: - Per le domande presentate al Consolato Italiano, è necessario utilizzare l'apposito modulo di richiesta (reperibile nei siti web degli Uffici consolari).Va allegata documentazione che provi l’effettiva residenza nella circoscrizione consolare (es. certificato di residenza rilasciato dall’autorità estera, permesso di soggiorno, carta di identità straniera, bollette di utenze residenziali, copia del contratto di lavoro, ecc.).
- Per le domande presentate all'Urp è necessario utilizzare il modulo allegato unitamente a copia di un documento d'identità.

Riferimenti legislativi (Normativa):

- L. 27 ottobre 1988 n. 470


- D.P.R. n. 323 del 6 settembre 1989


- Legge 35 del 04/04/2012
Note: L'aggiornamento dell'A.I.R.E. dipende dal cittadino.
L'interessato deve tempestivamente comunicare all’ufficio consolare:


- il trasferimento della propria residenza o abitazione;


- le modifiche dello stato civile anche per l’eventuale trascrizione in Italia degli atti stranieri (matrimonio, nascita, divorzio, morte, ecc.);


- il rientro definitivo in Italia;


- la perdita della cittadinanza italiana.


Il mancato aggiornamento delle informazioni, in particolare di quelle riguardanti il cambio di indirizzo, rende impossibile il contatto con il cittadino e il ricevimento della cartolina o del plico elettorale in caso di votazioni.

È importante che il connazionale comunichi il proprio indirizzo in modo corretto e completo attenendosi alle norme postali del Paese di residenza.