- :: COMUNE DI LUZZARA ::

guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

Cremazione*

Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
Cos'è: La cremazione consiste nel ridurre in cenere le spoglie mortali secondo la volontà espressa in vita dal defunto.
Chi desidera essere cremato può far rispettare la sua volontà mediante testamento oppure iscrivendosi a una società di cremazione ( a Reggio Emilia c'è la SOCREM). Qualora il defunto non abbia invece espresso la sua volontà in vita, possono richiedere la cremazione il coniuge o il parente più prossimo
( individuato secondo gli artt. 74 e seguenti del Codice Civile). Nel caso di più parenti dello stesso grado,per esempio più figli del defunto, tutti devono essere concordi nel richiedere la cremazione.
Chi può richiederlo: I parenti del defunto/a che abbia manifestato in vita sia in forma verbale che scritta presso una associazione riconosciuta, la volontà di essere cremato.
Oltre al coniuge in occasione del decesso dell'altro coniuge, possono chiederlo i figli, i discendenti attraverso una delle modalità previste dall'art. 3, comma b della L 130/2001
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : Con richiesta sottoscritta da tutti gli aventi diritto presentata all'Ufficio di Polizia Mortuaria del comune dove è avvenuto il decesso.
Tempi: Rilascio immediato se non esistono veti da parte del medico necroscopo.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione alla cremazione
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 16,00 cad. per l'autorizzazione alla cremazione.
Per l'operazione di cremazione esistono le tariffe, dettata da apposita normativa e consultabili presso le sedi dei forni crematori o tramite le imprese di onoranze funebri.
Dove rivolgersi: Ufficio di Polizia Mortuaria dove è avvenuto il decesso. Per il Comune di Luzzara - Via Avanzi 1 -
Documenti da presentare: Richiesta sottoscritta dagli aventi diritto e documento di identità.
Tempo di risposta: Rilascio immediato se non esistono veti da parte del medico necroscopo.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000; D.P.R. 285/1990; L.130/2001; Legge Regionale Emilia Romagna 19/2004
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)