- :: COMUNE DI LUZZARA ::

guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

Carta d'identità' elettronica C.I.E *

Responsabile del procedimento: Losi Lia
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P. - ANAGRAFE - PROTOCOLLO - LEVA

  • Responsabile dell'ufficio: Badari Cecilia
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
  • Orari: Accesso su appuntamento telefonando al numero 0522 223 838
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P. - ANAGRAFE - PROTOCOLLO - LEVA

  • Responsabile dell'ufficio: Badari Cecilia
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
  • Orari: Accesso su appuntamento telefonando al numero 0522 223 838
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Vice-Segretario dott.Marco Terzi
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: m.terzi@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
Cos'è: La carta di identità è il documento personale di riconoscimento rilasciato dall'ufficio anagrafe del Comune.
La Carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea.
Caratteristiche del documento
1)supporto in policarbonato personalizzato mediante la tecnica del laser engraving con la foto e i dati del cittadino e corredato da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloches ecc.);
2)un microprocessore a radio frequenza che costituisce:
-una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare da contraffazione;
-uno strumento predisposto per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino, finalizzata alla fruizione dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.;
-un fattore abilitante ai fini dell’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
Validita' per l'espatrio
Il documento viene rilasciato valido per l’espatrio per i soli cittadini italiani.
Per ottenere il rilascio del documento valido per l’espatrio occorre sottoscrivere una dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle condizioni ostative al rilascio del passaporto.
I genitori con figli minori : devono avere l’assenso dell’altro genitore, anche nel caso in cui sia intervenuta separazione o divorzio tra i coniugi. Non è necessario esibire l’assenso scritto in quanto il richiedente sottoscrivendo la dichiarazione suddetta attesta di avere acquisito l’assenso dell’altro genitore. In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante sarà responsabile penalmente di quanto dichiarato.
E’ richiesta l’autorizzazione del Giudice Tutelare solo nel caso in cui l’altro genitore non conceda il proprio assenso.
Per i minori : occorre l’assenso per l’espatrio firmato di entrambi i genitori.
Per il minore di anni 14 l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinata alla condizioni che il minore viaggi in compagnia di almeno di uno dei genitori ; qualora il minore di anni 14 sia accompagnato all’estero da persona diversa dal genitore occorre una dichiarazione dei genitori convalidata dalla Questura.
Avvertenze :
- La carta d’identità può essere richiesta esclusivamente se il precedente documento è in scadenza, scaduto, smarrito, rubato o deteriorato;
- La carta d’identità deve essere rinnovata nel caso in cui siano intervenute variazioni nei dati personali: nome, cognome, luogo e data di nascita, acquisto della cittadinanza italiana;
- La carta di identità non deve essere rinnovata in caso di variazione di residenza o di professione in quanto tali dati non sono identificativi della persona;
- Il rinnovo del documento può essere richiesto a decorrere dal 180° giorno precedente la scadenza;
- In caso di smarrimento o furto occorre esibire la denuncia di smarrimento o furto resa all`autorità di pubblica sicurezza (Carabinieri o Polizia) in originale e fotocopia;
- In caso di documento deteriorato occorre presentare il documento danneggiato .
Chi può richiederlo: - Può essere richiesta da tutti i residenti nel Comune di Luzzara;
- il rilascio della carta d'identità elettronica, ai sensi dell'art. 10 del Decreto Legge n.70 del 13/05/2011, può avvenire a partire da 0 anni;
- la carta d’identità può essere rilasciata anche ai non residenti solo per gravi e comprovati motivi; l’interessato dovrà presentare all'Ufficio Relazioni con il Pubblico una richiesta scritta indicando l’impossibilità di recarsi al proprio comune di residenza. Il documento verrà emesso previa acquisizione del nulla-osta rilasciato dal comune di residenza del richiedente.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede : La domanda per la carta d’identità, con la necessaria documentazione, deve essere presentata personalmente dal richiedente presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico.
I minori dovranno essere accompagnati da almeno un genitore.
Tempi: La carta d’identità può essere rinnovata fino a 6 mesi prima della sua data di scadenza.
l documento non sarà consegnato immediatamente ma spedito dal Poligrafico dello Stato all'indirizzo indicato dall'interessato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Si consiglia pertanto a provvedere per tempo alla richiesta di rinnovo del documento in scadenza o smarrito, in particolare quando non si disponga di altri documenti in corso di validità.
Documentazione rilasciata: Nell'immediato viene rilasciata ricevuta di richiesta CIE
Validità documentazione rilasciata: La carta d’identità ha validità: – 3 anni, per i minori di età inferiore a 3 anni; – 5 anni, per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni; – 10 anni, per le persone maggiori di età. L’art. 7 del D.L 5/2012 ha stabilito che le carte d’identità rilasciate a partire da febbraio 2012 scadranno nel giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivi alla validità prevista per il documento.
Spese a carico dell'utente: 20 Euro
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti In contanti allo sportello Urp
Dove rivolgersi: presso: U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- Codice Fiscale o Tessera Sanitaria;
- fototessera conforme alle regole ICAO , in formato cartaceo o elettronico su un supporto USB;
- carta d'identità precedente;
- qualora il precedente documento sia stato smarrito o rubato: denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri o dalla Polizia Locale con altro documento di riconoscimento (passaporto, patente etc.);
- qualora il precedente documento sia stato danneggiato : occorre presentare il documento danneggiato , unitamente ad altro documento di riconoscimento ;
Per gli stranieri : oltre alla fotografia e all'eventuale carta d'identità scaduta o prossima alla scadenza , occorre esibire il permesso o la carta di soggiorno o ricevuta attestante la richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno.
Per i minori : Per il rilascio della carta di identità a soggetto minorenne è indispensabile, oltre al minore, la presenza di almeno un genitore (o tutore) munito di documento di riconoscimento valido; per ottenerla valida per l’espatrio occorre l’assenso firmato di entrambi i genitori .
Tempo di risposta: Il rilascio NON è immediato il documento verrà inviato, entro 6 giorni lavorativi, dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta (
Riferimenti legislativi (Normativa):
- Regio Decreto 18/06/1931 n. 773 “Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza”;
- DPR 30/12/1965 n. 1656 “Norme sulla circolazione e il soggiorno dei cittadini degli Stati membridella C.E.E. ”;
- Legge 21/11/1967 n. 1185 “Norme sui passaporti “;
- D.P.R. 06/08/1974 n. 649 “Disciplina dell'uso della carta d'identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell'espatrio” ;
- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 437/1999” Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della Carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico” ;
- D.P.R 445/2000 “Testo unico sulla documentazione amministrativa”;
- Legge 16/01/2003 n. 3, art. 24” Disposizioni in materia di pubblica amministrazione”;
- D.Lgs 82/2005 Codice dell’amministrazione digitale. Art. 64, Art. 65;
- D.L. 25/06/2008 n. 112 art. 31 “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività', la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria”;
- L. 06/08/2008 n. 133 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 112/2008"
- D.L. 13/05/2011 n. 70 art. 10 “Semestre Europeo - Prime disposizioni urgenti per l'economia";
- D.L. 09/02/2012 n. 5 art. 7 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”;
- DECRETO 23 dicembre 2015 “Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica”;
- DECRETO 25 maggio 2016 “Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica”.
Note: - All'atto della richiesta di emissione della Carta d’identità Elettronica, il cittadino maggiorenne può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Tale scelta sarà inserita nel database del Ministero della Salute che permetterà ai medici del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà. Si potrà cambiare decisione in qualsiasi momento, recandosi presso la propria ASL.
- Considerato che gli accordi internazionali tra l'Italia ed i restanti Paesi possono subire delle modifiche, prima di partire è opportuno verificare la validità dei propri documenti consultando il sito della Farnesina-Ministero degli Esteri ( www.viaggiaresicuri.it)
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (512 valutazioni)