- :: COMUNE DI LUZZARA ::

guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

Dichiarazione di morte*

Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Stato Civile - Leva - Polizia mortuaria

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522-223816 - 223833
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Melotti Rossella
    Pastorello Stefania
    Losi Lia
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
Cos'è: La dichiarazione di morte deve pervenire entro 24 ore dal decesso all' Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui il fatto è accaduto.
Chi può richiederlo: La dichiarazione può essere fatta da un familiare, da un convivente del defunto o da un loro delegato (di solito l'Agenzia di Onoranze Funebri).
In caso di morte in un ospedale, casa di cura o di riposo, il direttore o chi ne è stato delegato dall' amministrazione deve trasmettere avviso della morte all'Ufficiale dello Stato Civile. Anche l'Autorità Giudiziaria o le forze dell'ordine eventualmente intervenute hanno l'obbligo di inviare l'avviso di decesso. Non si può procedere a inumazione, tumulazione o cremazione senza l'autorizzazione dell' Ufficiale di Stato Civile.In caso di morte violenta la Procura della reppublica deve rilasciare un nulla-osta.

La richiesta di autorizzazione al trasporto del cadavere dal luogo di morte al luogo di sepoltura deve essere richiesta all' ufficio di Polizia Mortuaria del Comune in cui è avvenuto il decesso.
Modalità di Attivazione: Comunicazione
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Tempi: A seguito della dichiarazione di morte è rilasciato immediatamente il certificato di morte.
L'autorizzazione alla inumazione o tumulazione non può essere rilascita prima che sano trascore 24 ore dal decesso, salvo i casi espressi nei regolamenti speciali.
Documentazione rilasciata: certificato di morte - autorizzazioni al trasporto e al seppellimento
Spese a carico dell'utente: Per la richiesta e l'autorizzazione al trasporto della salma occorrono 2 marche da bollo da € 16,00..
Si dovranno inoltre versare al Comune di Luzzara € 25 per diritti fissi di trasporto funebre.
Dove rivolgersi: Orari dell' Ufficio di Stato Civile:
Lunedì ,Martedì, Giovedì, Venerdì 9.30 - 12.30
Mercoledì 15.00 - 17.30
Sabato 9.30 - 11.30
Documenti da presentare: per la dichiarazione di morte: - documento d'identità del dichiarante o delega alle onoranze funebri -certificato medico di decesso apposito modulo che attesti la causa di morte
- scheda di morte modello ISTAT compilato dal medico

Per ottenere il permesso di inumazione, tumulazione,cremazione: - certificato di morte del medico necroscopo,che effettua la visita non prima che siano trascorse 15 ore dal decesso
- nulla-osta del Procuratore della Repubblica in caso di morte violenta.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 396/2000; D.P.R. 285/1990
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)