- :: COMUNE DI LUZZARA ::

guida ai servizi - :: COMUNE DI LUZZARA ::

Dichiarazione di ospitalità in favore di cittadino extracomunitario *

Responsabile del procedimento: Lia Losi
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: U.R.P.

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: U.R.P.

  • Responsabile dell'ufficio: Lia Losi
  • Telefono: 0522 223838
  • Fax: 0522 223837
  • Email: urp@comune.luzzara.re.it
  • Operatori:
    Ferrari Cecilia
    Sanfelici Erika
    Morselli Ancilla
    Pastorello Stefania
    Melotti Rossella
  • Orari: Lunedì 8.30-13.00; martedì 10.00-13.00; mercoledì 14.30-17.30; giovedì e venerdì 10.00-13.00; sabato 8.30-11.30
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario dott.ssa Francesca Scarmiglia
  • Telefono: 0522 223811
  • Email: f.scarmiglia@comune.luzzara.re.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Segnalazione scritta al responsabile del potere sostitutivo.
Cos'è:
Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero e apolide, anche se parente o affine, ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro quarantotto ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza. La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospitata o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta. Le violazioni delle disposizioni sono soggette alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 160 a 1.100 euro.
Chi può richiederlo:
Si deve presentare la dichiarazione di ospitalità nei seguenti casi:
a) quando si ospita un cittadino extracomunitario, anche se parente, ed anche se minore, presso la propria abitazione o presso un immobile nel quale si ha temporanea dimora;
b) quando si cede in proprietà , locazione, o ad altro titolo, un bene immobile a un cittadino extracomunitario.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: rivolgersi all'ufficio titolare del procedimento
Come si richiede :
La dichiarazione si deve presentare all'U.R.P.
Il modulo di dichiarazione di ospitalità allegato deve essere compilato per ogni persona ospitata, o per cui è stata fatta la cessione di fabbricato.
Il modulo va compilato e firmato in originale in triplice copia.
Tempi:
La comunicazione deve essere fatta entro 48 ore dal momento in cui si ospita un cittadino extracomunitario, o dal momento in cui gli si cede in proprietà , locazione o ad altro titolo un bene immobile.
Documentazione rilasciata:
Ricevuta di presentazione dichiarazione di ospitalità.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi:
- presso: U.R.P Via Avanzi,1 (piano terra) nei giorni e orari di apertura al pubblico.
Documenti da presentare:
- Modulo di dichiarazione d'ospitalità compilato e firmato in originale in triplice copia;
- Modulo di assenso firmato dal proprietario dell'abitazione;
- Copia di un documento di identità in corso di validità del dichiarante e del cessionario ( persona ospitata).
Riferimenti legislativi (Normativa):
art. 7 D.Lgs. 286/98
Note:
La dichiarazione di ospitalità non sostituisce, ma si aggiunge, alla Comunicazione di Cessione di Fabbricato ( art. 12 del D.L. n. 59/1978 ).
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1584 valutazioni)